Nell'ultimo mese

Gigi Riva: 70 anni per il simbolo del calcio sardo

  • Scritto da Effe_Pi

Riva rovesciataIl campione rossoblù per eccellenza e protagonista dello scudetto 1970 compie 70 anni, festeggiato da tanti grandi campioni del passato e presente e celebrato dalla società con una rivista ad hoc.

Chiunque sia sardo e si sia avvicinato in qualche modo al mondo del calcio, non può fare a meno di considerare Gigi Riva, che oggi compie 70 anni, un vero e proprio mito. Ovviamente, non accade solo in Sardegna, a giudicare dagli auguri a “Rombo di tuono” arrivati da tanti campionissimi del calcio passato, non solo della sua epoca, ma non c’è dubbio che nell’isola il bomber rossoblù dello scudetto 1970 sia considerato un vero simbolo, oltre che di classe anche di coerenza e stile. I festeggiamenti per il fuoriclasse di Leggiuno riguardano anzitutto il Cagliari Calcio, che ha acquistato una pagina nei giornali sportivi nazionali e sull’Unione sarda di domani per fare gli auguri.

Il club rossoblù celebrerà la giornata con speciali sul sito Internet ufficiale e sui social network. Riva è nato nel centro in provincia di Varese il 7 novembre del 1944, arrivato a Cagliari giovanissimo, nell’estate del 1963. Subito colpito dal mal di Sardegna, non ha mai ceduto alle lusinghe delle big e vive tuttora in Sardegna. Domani esce in tutte le edicole il nuovo numero di "Cuore Rossoblù", il mensile ufficiale del Cagliari: un numero speciale da collezione, in edizione
limitata e in gran parte dedicato ai 70 anni di Gigi Riva. La rivista contiene il poster con la firma di Rombo di tuono e la Riva-Story, una galleria di foto che ripercorre la vita del numero 11 rossoblù.

Tra gli auguri arrivati per il centravanti della nazionale, quelli di Sepp Blatter, Michel Platini, Pelè, oltre naturalmente a quelli del presidente rossoblù Tommaso Giulini, del tecnico Zdenek Zeman e del capitano Daniele Conti, a nome di tutta la squadra. Lo stesso Giulini non ha mai nascosto l'intenzione di riportare Rombo di Tuono all'interno del club. Mobilitati anche gli ex rossoblù, i suoi compagni di squadra e i giocatori del periodo in cui Riva era dirigente: una lunga lista che in ordine alfabetico va da Enrico Albertosi e termina con Pietro Paolo Virdis. C'è il buon compleanno anche di Gianfranco Zola e di tanti campioni del mondo e d'Europa del passato. Non mancano gli auguri dei suoi rivali più acerrimi: Tarcisio Burgnich, difensore dell'Inter e Francesco Morini, stopper della Juventus.

Leggi anche