Nell'ultimo mese

NUORO: LE SAGRE DIVENTANO ECO

  • Scritto da Effe_Pi

Statua del Redentore - NuoroA Nuoro le sagre popolari diventano amiche dell'ambiente.

Sagre ecologiche nel nuorese: d’ora in poi il Redentore e gli altri grandi appuntamenti popolari della Barbagia potrebbero essere ad impatto zero. Questo almeno è l’obiettivo della Provincia di Nuoro, che con il progetto “Ecosagre - Issebera limpiu e licantzu” e l’omonimo marchio vorrebbe ridurre i rifiuti prodotti nelle rassegne della zona, a cominciare dalla plastica.

Il piano coinvolge 19 comuni e per il momento è stato finanziato con 65mila euro. Dovrà portare a fornire alle kermesse stoviglie che si smaltiscono come umido, vale a dire piatti, bicchieri e posate in amido di mais e lavastoviglie industriali. Ognuno dei paesi coinvolti ha scelto un evento per sperimentare la nuova formula: si parla soprattutto di sagre campestri, dove la partecipazione popolare coinvolge migliaia di persone e vengono prodotti moltissimi rifiuti.

In Conferenza stampa, l’assessore provinciale all’ambiente, Marco Murgia, ha spiegato che l’obiettivo delle istituzioni è quello di “sensibilizzare a una nuova cultura del rispetto dell'ambiente e garantire contemporaneamente un risparmio energetico".

 

 

 

Leggi anche