Solstizio d’inverno, alba e tramonto dai siti dell’antica Sardegna

  • Scritto da Effe_Pi

Quest’anno Astroturismo Sardegna propone l’iniziativa in streaming, tra i luoghi scelti il Nuraghe Losa e la Tomba dei Giganti di Lunamatrona.

Ammirare durante il solstizio d'inverno il sorgere e il tramontare del sole in siti e chiese antiche della Sardegna. Con la luce che crea effetti di grande suggestione, illuminando pareti, pietre, o angoli significativi. Uno spettacolo da non perdere nemmeno in tempo di pandemia. Per questo il 20 dicembre "Astroturismo Sardegna", rete che riunisce associazioni, cooperative ed esperti ripropone l'evento, questa volta in versione virtuale, da un osservatorio privilegiato.

La diretta video andrà su Facebook dall'alba al tramonto da alcuni siti archeologici della Sardegna.  Alle prime luci del giorno, alle 7.40, appuntamento al Nuraghe Losa con l'archeologa Ilaria Montis che affascinerà la platea virtuale svelando i segreti sulla  progettazione del sito. Stesso scenario al tramonto con l'astrofisica Barbara Leoche che mostrerà come la luce si infila esattamente tra il nuraghe e 'la capanna delle riunioni' con effetti sorprendenti.

LEGGI ANCHE | Abbasanta, il Nuraghe Losa

Da non perdere poi, alle 8, la diretta con la cooperativa Simbranos dalla chiesa di San Pietro delle Immagini, a Bulzi, che coincide con il momento in cui il sole, entrando dall'abside, creerà un unico gioco di luci.  All'imbrunire dalla Fortezza Vecchia di Villasimius sarà invece protagonista l'astrofisico Manuel Floris, mentre la Tomba dei Giganti di Lunamatrona sarà il suggestivo palcoscenico di uno spettacolo teatrale, "Deinas", a cura de Il Crogiuolo. Questi e altri gli eventi in un programma che si chiude in bellezza: a fine giornata sarà infatti mostrata col telescopio, sempre in diretta, la congiunzione Giove-Saturno.

Foto | Jean Latour su Flickr