Nell'ultimo mese

Reddito: al Sud il più alto è quello dei sardi

  • Scritto da Effe_Pi

IrpefNell'isola si guadagnano in media 16.840 euro e se ne pagano 4000 di tasse, guadagno netto sui 1000 euro pro capite.

C’è la crisi, la disoccupazione, la povertà: ma i sardi continuano a essere quelli che hanno il reddito medio più alto tra quelli del centro-Sud italiano, anche se nella graduatoria generale delle regioni vengono al 14esimo posto e un quarto dei loro soldi, un po’ come per tutti i connazionali, va via in tasse pagate allo stato o agli enti locali.
In Sardegna si guadagnano mediamente 16mila 840 euro all’anno (la media italiana è di 19.747), ovviamente lorde, di cui esattamente 4mila vanno via in imposte e tributi di vario genere: al netto quindi ogni sardo guadagna poco più di 1000 euro al mese, una cifra certo non da capogiro ma comunque superiore a quelle di tutte le regioni del mezzogiorno.

Dietro la Sardegna si collocano infatti l’Abruzzo, con 16mila 770 euro, la Campania con 16mila 390, la Sicilia (15mila 740), Puglia (15.570), Molise (15.160), Basilicata (15mila) e all’ultimo posto la Calabria, con 14mila 170 euro di reddito netto.
Tra le zone più “ricche”, invece, prevale la Lombardia con 23mila 320 euro (e 5.830 euro di tasse), seguita dal Lazio con 22mila 100 euro ma tasse superiori, visto che nella regione di Roma si pagano  5.970 euro in media all’anno: al terzo posto, il Trentino Alto Adige con 21mila 620 euro di reddito. I dati sono tutti forniti dal Ministero dell’Economia, e si riferiscono al reddito Irpef complessivo medio nel 2012

Leggi anche