Ufficiale: La Pelosa diventa a pagamento e numero chiuso

  • Scritto da Effe_Pi

Mandato alla giunta per cambiare il regolamento di fruizione durante l’estate, si pagheranno 3,50 euro a persona affluenza massima 1500 persone al giorno.

La giunta comunale di Stintino ha dato il via libera per modificare il regolamento di accesso alla Pelosa e stabilire come potrà essere gestito il numero chiuso sulla spiaggia gioiello. Il consiglio comunale ha dato mandato alla giunta per elaborare le nuove regole che, già da quest'anno, introdurranno anche una tariffa di ingresso all'arenile.

LEGGI ANCHE | La Pelosa rischia di scoppiare: prossima estate a numero chiuso

Una spiaggia che ogni anno rischia di impoverirsi sempre di più, oltre che per l'erosione naturale anche per la forte presenza antropica, ma che in questo modo diventerà riservata solo a chi può pagare. Non chiamatelo ticket ha detto subito il sindaco Antonio Diana, che ha parlato invece di una tariffa per contribuire a spese di manutenzione dell’arenile, come l'acqua usata negli erogatori per sciacquare i piedi dalla sabbia, per le pulizie e per la manutenzione, anche delle passerelle e delle barriere protettive delle dune e della segnaletica.

Il sindaco ha anche anticipato la tariffa che potrebbe essere sui 3,50 euro a persona,  mentre saranno esclusi dal pagamento i bambini sino ai 12 anni di età. Sarà pagata da chi occupa stabilmente un posto, cioè stende una stuoia e il relativo asciugamano. La tariffa dovrebbe entrare in vigore nel periodo compreso tra il 1° giugno e il 30 settembre di ogni anno. Le prime ipotesi della giunta, inoltre, prevedono un accesso giornaliero stabile consentito a circa 1.500 persone. All'ingresso sarà consegnato un braccialetto biodegradabile che sarà di diverso colore ogni giorno; sarà possibile arrivare a piedi dalle spiaggette vicine per una passeggiata ma non si potrà sostare se non con il braccialetto al polso. E a fare i controlli sarà personale apposito.

Foto | Pixabay