Nell'ultimo mese

Sardegna: elezioni regionali il 16 febbraio

  • Scritto da Effe_Pi

Manifestazione sardaCappellacci firma il decreto di convocazione dei comizi, sei i candidati al momento, la Murgia annuncia la sua squadra.

Ora è ufficiale: le elezioni regionali sarde si terranno il 16 febbraio, e al momento i candidati previsti per contendersi il ruolo di governatore sono sei, in attesa di eventuali novità nei prossimi giorni. La decisione è stata presa ieri con la firma, da parte del presidente in carica, Ugo Cappellacci, del decreto di convocazione dei comizi elettorali. Una mossa a sorpresa che ha spiazzato tutti, visto che la firma del decreto era attesa per metà gennaio. I partiti, dunque, dovranno presentare le liste entro il 16 gennaio, 30 giorni prima del voto, mentre gli aspiranti presidenti dovranno confermare la loro discesa in campo tre giorni dopo con il deposito delle candidature.

Al momento i possibili candidati sono: Ugo Cappellacci per il centrodestra; Francesca Barracciu, vincitrice delle primarie del centrosinistra il 29 settembre ma indagata dal giorno successivo per peculato nell'ambito dell'inchiesta sui fondi ai gruppi consiliari, fattore che ha spaccato la coalizione e lo stesso Partito democratico di cui è esponente (domani, la direzione del partito a Oristano deciderà se confermarla, perdendo così l'appoggio di alcuni partiti, per esempio Sel, o imporle un passo indietro); Mauro Pili, ex presidente della Regione, fuoriuscito dal Pdl per fondare il movimento autonomista Unidos; la scrittrice e vincitrice del Premio Campiello Michela Murgia, a capo di "Sardegna Possibile"; Cristina Puddu per i separatisti di Meris di Doddore Meloni e Pier Franco Devias per il Fronte Indipendentista Unidu.

E intanto, proprio Michela Murgia presenta almeno una parte dei possibili assessori che guideranno la regione in caso di sua vittoria. "La scelta degli assessori noi la facciamo prima – ha chiarito l'autrice di Accabadora - non è frutto di negoziazioni, ma si basa sui contenuti. Abbiamo rispettato la promessa". Per il momento la squadra è composta da sei persone, ma l'esecutivo del futuro sarà ampliato nelle prossime settimane, a partire dal 5 gennaio: in quella data sarà presentato a Cagliari l'assessore alla Sanità. Il team attuale è composto da Filippo Scalas (delega agli Enti locali), 45 anni, sindaco di Nurachi (Oristano); Rita Cannas (Turismo), 50 anni, ricercatrice in Economia a Cagliari, originaria di Quartu; Salvatore Corveddu (Industria), 61 anni, ex dirigente sindacale Cgil, di Pattada (Sassari); Anna Sulis (Agricoltura), 55 anni, ex presidente regionale di Slow food Sardegna, di Ovodda (Nuoro); Omar Onnis (Cultura e Istruzione), nuorese, 44 anni, autore del libro "Tutto quello che sai sulla Sardegna è falso"; infine Emanuele Scalas (Ambiente), 38 anni, ingegnere oristanese.

Leggi anche