Nell'ultimo mese

Tarsu: I sardi pagheranno 40 euro in più

  • Scritto da Effe_Pi

Differenziata SardegnaAncora un salasso dalla nuova tassa sui rifiuti: l'aumento del 26,7% sarà il più alto in Italia.

Ancora un salasso dalle tasse per i sardi: è quello che arriverà presto col nuovo tributo sui rifiuti, la Tares, che costerà in media ad ogni abitante dell'isola il 26,7% in più rispetto alla vecchia Tarsu, con un aumento pro capite di 40,7 euro. E' una stima dell'Ufficio Studi di Confartigianato Nazionale, che ha elaborato i dati Ispra e Istat su base regionale del 2011.

A notare che l'incremento calcolato per la Sardegna è ''in termini assoluti, il massimo tra tutte le regioni" è stato il Presidente di Confartigianato Imprese Sardegna Luca Murgianu, che denuncia come sia "ben al di sopra della media italiana, che non supera i 26 euro pro capite (+17,6%). E in questo periodo di tutto si sentiva il bisogno tranne che di ulteriori aumenti''.

In Sardegna, il costo pro capite per il ritiro dei rifiuti è di 176,29 euro, di cui solo 152,4 coperti dalla Tarsu (l'86,4%). Il disavanzo di 23,89 euro più la 'quota servizi' di 16,8 euro, formano i 40,7 euro pro capite che i cittadini sardi e le imprese dovranno pagare in più con la Tares rispetto alla vecchia tassa.
''Come mai - si chiede Murgianu - se la Sardegna è notoriamente migliorata sia nella raccolta differenziata che nella diminuzione di rifiuti urbani smaltiti, i costi dello smaltimento risultano essere così elevati rispetto al resto d'Italia? Non ci sembra che i sardi producano più rifiuti rispetto ai cittadini e alle imprese di altre regioni''.

''Il dubbio è presto sciolto - continua il presidente degli artigiani - perché mentre cittadini e imprese si impegnavano a differenziare la raccolta e a produrre meno rifiuti, il sistema pubblico locale non ha attivato la necessaria razionalizzazione dei costi per premiare lo sforzo degli utenti. E il costo medio pro capite di smaltimento in Sardegna rimane il quarto più alto in tutta Italia (peggio fanno solo Lazio, Toscana e Liguria)''. Insomma, non è bastato nemmeno l'impegno dei cittadini per abbassare le tasse sui rifiuti: ai sardi la doppia beffa di essere stati brevi e non essere premiati. Anzi puniti.

Leggi anche