Nell'ultimo mese

PAPA FRANCESCO IN SARDEGNA A SETTEMBRE

  • Scritto da Effe_Pi

Basilica di Bonaria a CagliariPapa Francesco sarà in Sardegna a settembre e pregherà nel santuraio della Madonna di Bonaria, a Cagliari, città legata alle origini del pontefice, visto che Buenos Aires si chiama così per devozione verso Bonaria.

Proprio nel giorno in cui ha ricevuto il film sulla passione di Cristo in sardo, raccontata nel film "Su Re" di Giovanni Columbu, il Papa ha quindi annunciato la sua visita rivolgendosi ai fedeli provenienti dall'isola, presenti stamattina sul sagrato della basilica di San Pietro. Il regista ha raccontato a Ite Novas l'incontro col pontefice dicendo di essersi "molto emozionato" di poter partecipare "a un incontro grandioso e poterlo fare da una posizione privilegiata, sul sagrato, a pochi metri da dove il Papa ha parlato all'immensa folla che gremiva la piazza". Papa Francesco ha parlato "della verità che è tale anche quando non è condivisa e non incontra il consenso dei più e ha invitato tutti a pregare affinché il bene e l'amore ispirino le nostre azioni. Verso la fine della manifestazione - continua Columbu - si è avvicinato anche al punto in cui io mi trovavo, Monsignor Miglio mi ha presentato e io ho consegnato a Papa Francesco il DVD del film. Gli ho detto che sarei stato felice se avesse potuto vederlo. Lui mi ha detto si, lo vedrò. Poi si è allontanato sommerso dall'affetto e dall'entusiasmo dei fedeli.

Dopo aver affrontato i temi della profonda crisi che ha colpito la Sardegna, quindi, Papa Francesco arriva nell'isola, spinto anche da una motivazione "autobiografica": Nel 1536, data di fondazione dell'attuale capitale dell'Argentina, il fondatore Pedro de Mendoza dedicò il luogo a Nuestra Senora Santa Maria del Buon Ayre, per mantenere la promessa rivolta alla patrona dei navigatori di cui era membro. Anche nel 1580, quando la città argentina fu rifondata da Juan de Garay, il nome scelto fu Ciudad de la Santissima Trinidad en el Puerto de Santa Maria del Buen Aire, denominazione in lingua castigliana del nome della Madonna di Bonaria, al quale i religiosi avevano edificato un santuario per i navigatori a Cagliari. Al tempo della denominazione catalana della Sardegna, la Madonna di Bonaria divenne conosciuta dagli spagnoli e il culto divenne popolare, soprattutto nel porto di Siviglia, da dove partirono i fondatori della capitale argentina.

"Tra la città di Buenos Aires e Cagliari - ha ricordato il Papa - c'è una fratellanza. Quando è stata creata il suo fondatore voleva chiamarla città della Trinità ma i marinai, che erano sardi, volevano che fosse la Città della Madonna di Bonaria, così alla fine trovarono un compromesso: Città della Santissima Trinità e Porto di Nostra Signora di Bonaria. Alla fine la chiamiamo però solo Bonaria, cioé Buenos Aires".

Leggi anche