Nell'ultimo mese

Registro dei tumori: nasce il comitato sardo

  • Scritto da Effe_Pi

Registro tumori SardegnaÈ nato il comitato "Sa Luxi" per chiedere alla regione di mandare avanti anche nell'isola questo strumento fondamentale per la ricerca sulle cause e le cure più adeguate a questo tipo di patologie. 

La ricerca e la prevenzione sono fondamentali per combattere contro i tumori: per questo, in molte regioni d’Italia e non sono nati dei Registri che si occupano proprio di questo. In Sardegna ancora no, così è appena nato nell’isola un comitato per promuovere questo nuovo strumento per la ricerca sulla cause e le cure più adeguate a questo tipo di patologie. Il comitato si chiama "Sa Luxi" (la luce), ed è nato per chiedere alla Regione l'immediata creazione del registro. Stando a quanto ricordato dai portavoce dell'associazione - Carlo Masu, Ambrogio Trudu e Giancarlo Nonnis - nel 2009 la giunta guidata dall'allora presidente Ugo Cappellacci aveva nominato responsabile scientifico del progetto Gavino Faa, ex preside della facoltà di Medicina dell'Università di Cagliari.

Nel 2011 era poi partito il bando per la creazione della struttura che però, si era arenata a causa di un supposto problema di privacy, stando a quanto denunciato dallo stesso Faa, che ha fatto anche una breve apparizione alla conferenza stampa di presentazione del comitato. A quanto pare, gli erano state consegnate solo le cartelle di dimissioni e per di più anonime, dunque totalmente inutilizzabili per la ricerca. Una questione che non sarebbe stata ostativa per la creazione degli unici due registri funzionanti sull'isola: quello di Sassari e di Nuoro. "Sembra evidente che non ci sia alcuna volontà politica di realizzare il registro", ha evidenziato Masu.

Leggi anche