Nell'ultimo mese

Migranti: al porto di Cagliari ne sbarcano 210

  • Scritto da Effe_Pi

Sbarchi SardegnaErano stati raccolti al largo di Pantelleria da una gasiera spagnola che li sta sbarcando al Porto Canale di Cagliari, saranno poi distribuiti nei centri d'accoglienza sardi: chiusa temporaneamente la SS 195 Sulcitana.

In Sardegna sbarcano altri 210 migranti africani, ed è al momento chiusa la SS 195 Sulcitana. Ci sono anche alcuni minorenni e due donne incinte fra coloro che, provenienti prevalentemente da Mali, Eritrea ed Etiopia, dalle 11 hanno cominciato a sbarcare nel Porto Canale di Cagliari da una gasiera spagnola, che li aveva soccorso ieri al largo dell'isola di Pantelleria. Il loro arrivo in Sardegna, dove saranno distribuiti nelle strutture di accoglienza delle diverse province, era stato organizzato ieri dalla prefettura e dai vertici delle forze dell'ordine, con la collaborazione dei vigili del fuoco che hanno suggerito, per ragioni di sicurezza, la chiusura al traffico della SS 195 Sulcitana all'altezza dell'ingresso del porto industriale: la gasiera, infatti, trasporta circa 9mila tonnellate di gas propano. Una volta completato lo sbarco dei migranti, che dovrebbe finire poco dopo le 12.30, la nave proseguirà il suo viaggio verso la Spagna e la strada sarà riaperta.

Sul posto sono presenti il questore di Cagliari Filippo Dispenza, agenti dell'ufficio immigrazione e della Digos, vigili del fuoco, il 118, carabinieri, polizia stradale e anche la Squadra mobile, che dovrà verificare l'eventuale presenza di scafisti fra i 210 migranti: erano su due gommoni nel mare a sud di Pantelleria quando sono stati avvistati e soccorsi dalla gasiera diretta in Spagna, per poi essere fatti sbarcare nel più vicino porto sicuro. E' stato scelto quello di Cagliari, visto che le strutture siciliane non sono in grado al momento di accogliere altri migranti. Intanto, continuano anche gli interventi nell’isola contro i trafficanti di uomini: due scafisti algerini  sono stati infatti identificati e arrestati dalla Polizia. I due, domenica scorsa, guidavano il barchino con a bordo complessivamente venti persone intercettato da una nave mercantile a Capo Teulada e poi soccorso dalla Guardia Costiera. Vedremo se questo nuovo sbarco riaccenderà le polemiche sull'accoglienza anche nell'isola, dove troppi sembrano dimenticare il loro passato (a volte prossimo) di emigrati, anche se sicuramente tutta l'Europa deve iniziare a farsi carico di grandi migrazioni come quella di questi ultimi anni.

Leggi anche