Svezia: gioco d’azzardo a supporto dello sport di base

Nel paese scandinavo la società statale che opera su questo mercato ha donato 5 milioni di euro per sviluppare le attività sportive amatoriali.

Il gioco d'azzardo a supporto degli sport  di base, soprattutto quelli praticati dai minori. Succede in Svezia, dove la Svenska Spel, società statale che opera nel mercato del gioco, ha appena donato 50 milioni di corone (quasi 5 milioni di euro) per lo sviluppo delle attività sportive amatoriali. Il finanziamento  dell'iniziativa 'Grasroten' è stato distribuito a 8mila 556 associazioni  sportive, specializzate in 71 discipline diverse.

La metà dei fondi è  stata destinata al calcio (circa 29,9 milioni di corone), seguita  dall'hockey su ghiaccio (5,8 milioni) e il floorball (2,2 milioni). E’ Stoccolma la città a beneficiare  maggiormente della donazione di Svenska Spel: alla capitale sono  andati 10,2 milioni di corone.   Il denaro è stato distribuito a progetti e iniziative scelti con i  voti espressi dai clienti di Svenska Spel. Ai giocatori è stato  chiesto di segnalare le loro preferenze, sulle quali il fondo è stato  poi distribuito, un’iniziativa che potrebbe essere facilmente riprodotta dalle tante aziende e siti che offrono casinò e altri giochi online, anche in Italia.

"Permettere a bambini e giovani di intraprendere uno  sport e di muoversi è importantissimo", ha dichiarato l'amministratore delegato di Svenska Spel, Patrik Hofbauer. Grazie al progetto  'Grasroten' le società e le associazioni sportive possono offrire  qualcosa in più per coinvolgere le famiglie, e fare in modo che sempre più giovani pratichino uno sport”, ha aggiunto Stefan Bergh,  segretario generale della Swedish Sport Confederation.

Foto | Jeena Paradies su Flickr