Nell'ultimo mese

Elezioni in Africa: cinque paesi alle urne

Elezioni in Congo, Tanzania, Capo Verde, Niger e Senegal.

da Internazionale

Il presidente uscente Denis Sassou Nguesso, al potere dal 1979 con un breve intervallo, ha vinto le presidenziali del 20 marzo in Congo con il 67 per cento dei voti. Cinque candidati d’opposizione hanno denunciato brogli e hanno invitato i cittadini a scendere in piazza per protestare. In ottobre Sassou Nguesso aveva fatto modiicare la costituzione per potersi candidare a un nuovo mandato.

Il principale partito di opposizione, il Movimento per la democrazia (Mpd, liberale), ha ottenuto la maggioranza assoluta nelle elezioni legislative del 20 marzo a Capo Verde, sconfiggendo il Partito africano per l’indipendenza di Capo Verde (Paicv, socialista). Il leader dell’Mpd, Ulisses Correia e Silva, sarà il nuovo premier.

Il presidente uscente Mahamadou Issoufou è stato confermato al secondo turno delle elezioni presidenziali, che si è tenuto il 20 marzo in Niger, boicottato però dall’opposizione. Issoufou ha ottenuto il 92,49 per cento dei voti.

Il referendum costituzionale del 20 marzo in Senegal è stato approvato dal 63 per cento degli elettori. La riforma, voluta dal presidente Macky Sall, prevede la riduzione del mandato presidenziale da sette a cinque anni.

Il partito al potere in Tanzania, il Chama Cha Mapinduzi, ha vinto le elezioni del 20 marzo a Zanzibar, annullate a ottobre e boicottate dall’opposizione.

Approfondisci:

Tutti desiderano davvero questa firma, questo accordo tra maggioranza uscente e opposizione, perché continuare a procrastinare nel tempo le elezioni significa innanzitutto ... delle contraddizioni dell’Africa subsahariana. Gli interessi in gioco sono ...
Ieri, la candidata della destra euro-scettica alle elezioni presidenziali in Francia, Marine Le Pen, si è detta favorevole alla fine della cosiddetta politica della “Francafrique”, che dalla fine del colonialismo francese in Africa ha consistito nel ...
Marine Le Pen, candidata all'Eliseo per il Front National alle prossime elezioni di Francia in programma tra il 23 aprile ed il 7 maggio, si è recata in visita in Africa centrale, in Ciad per la precisione, per un incontro con il contingente francese ...
Il mancato svolgimento delle elezioni presidenziali che dovevano tenersi nel dicembre del 2016 ha creato una grave crisi politica. I Vescovi sono stati chiamati a mediare tra maggioranza e opposizione. Grazie ai loro sforzi, il 31 dicembre è stato ...
Kinshasa (Agenzia Fides)- Lunedì 27 marzo verrà firmato l’accordo per l’attuazione delle intese di San Silvestro per dare alla Repubblica Democratica del Congo un governo di unità nazionale che prepari le elezioni politiche e presidenziali entro l ...

Leggi anche