IN Breve

Egitto, l’ombra del regime

Al Maqal, uno degli ultimi giornali indipendenti egiziani, il 21 febbraio ha messo in copertina la foto dello scrittore Ahmed Nagi, condannato a due anni di carcere per “ofesa alla morale”.

Da Internazionale

Nel titolo il quotidiano punta il dito contro il regime di Abdel Fattah al Sisi che “imprigiona gli scrittori”.

Nagi era stato denunciato a novembre del 2015, dopo che un capitolo del suo ultimo romanzo era stato pubblicato su un giornale letterario. A gennaio era stato assolto, ma l’accusa era ricorsa in appello.

Dopo la condanna, decine di scrittori, giornalisti e intellettuali hanno firmato una dichiarazione, pubblicata su vari siti e blog indipendenti, per denunciare l’ondata di arresti e di divieti che sta colpendo il mondo della cultura e della società civile.

A dicembre del 2015 il ricercatore Islam al Beheiry è stato condannato a un anno di carcere per blasfemia, mentre la scrittrice Fatima Naoot dovrà scontare tre anni per insulto alla religione.

Inoltre le autorità hanno ordinato la chiusura il 22 febbraio del centro antitortura Al Nadeem, che ha presentato ricorso. “I nemici dello stato non sono più solo gli attivisti, ma chiunque la pensi diversamente”, recita la dichiarazione.


 

Approfondisci:

Il peggior delitto — delitto letterario non certo penale — è trasformare il nome di un autore di quelli di cui si dice che «hanno segnato l’epoca» in un aggettivo. È successo a Franz ...
Sudowrite è un assistente alla scrittura basato sull'intelligenza artificiale progettato per aiutare gli autori a liberarsi dal blocco dello scrittore ed elevare la loro narrazione. Fornendo un ...
Arresto in diretta tv 15-05-2024 | 19:00
“Che faremo quando le prigioni saranno tutte piene?”, si chiede lo scrittore Ahmed al Habasi su Anbaa Tunes, esprimendo solidarietà con i giornalisti arrestati per aver fatto dichiarazioni sgradite al ...
Secondo il canale telegram russo Cheka-Ogpu, molto a conoscenza delle informazioni in possesso degli apparati russi, l’uomo che ha sparato a Robert Fico sarebbe un 71enne scrittore e attivista ...
Prima della sua pubblicazione, la censura aveva approvato il romanzo sovversivo di Ahmed Naji, 'Using Life' – allora perchè quello che ha scritto l'ha comunque fatto finire in carcere?