Nell'ultimo mese

InLavoro: la Regione cerca 4 esperti di Mediterraneo

  • Scritto da Effe_Pi

Bacino MediterraneoL'ente regionale forma quattro graduatorie ad alta professionalità per figure che dovranno lavorare con l'autorità di bacino del Mar Mediterraneo.

Il lavoro si sa, di questi tempi è la principale preoccupazione dei sardi e non solo: tra chi non riesce a trovarlo, chi lo perde all'improvviso e chi magari è precario da tanti anni, sono molte le variabili che non consentono di stare troppo tranquilli, quando si parla di buste paga e contratti. Oggi, IteNovas nel suo appuntamento settimanale con il meglio delle offerte per chi cerca lavoro nell'isola, segnala una ricerca da parte della pubblica amministrazione, che quando il mercato del lavoro si precarizza troppo come successo in questi anni è, almeno in apparenza, un approdo un minimo più sicuro rispetto a buona parte del settore privato. Frugando nel nostro vastissimo database di offerte aggiornate quotidianamente, vediamo che è del 5 giugno la pubblicazione da parte della Regione Sardegna di  una Procedura comparativa per la formazione di 4 graduatorie da utilizzare per il conferimento di incarichi professionali di collaborazione coordinata e continuativa nell'ambito del Segretariato Tecnico Congiunto (STC) del Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo 2007- 2013 a supporto delle attività dell'Autorità di Gestione Comune del Programma.

E' quindi possibile candidarsi per le quattro posizioni previste, sperando poi che l'ente regionale effettivamente attinga dalle graduatorie, visto che si tratta di un bando in cui non esiste l'obbligo di assumere, anche se significa di per sé che c'è interesse a fare contrratti, sia pure come collaboratori. Le posizioni previste sono quelle di Responsabile di progetto, Responsabile finanziario, Responsabile della comunicazione e Assistente. Le quattro posizioni previste ovviamente hanno compiti diversi, come lasciano intendere gli stessi titoli: Le graduatorie formate resteranno in vigore per un periodo massimo di tre anni e in ogni caso non oltre il termine del periodo di esecuzione del Programma, e potranno essere utilizzate per l’attribuzione di incarichi di collaborazione coordinata e continuativa per una durata non superiore a trentasei mesi, rinnovabili una sola volta sino a ugual periodo. La sede di lavoro è Cagliari (con possibilità di spostamenti), si può partecipare inviando la domande via posta entro il 27 giugno, e il compenso seppur lordo è di quelli che fanno gola: infatti, lo stipendio comprensivo di ogni onere fiscale e previdenziale a carico del collaboratore e dell’Amminisetrazione regionale, sarà pari a: sono 70.008 euro per i primi tre profili e 45.775 euro per l'ultimo, che prevede meno competenze. Siamo sicuri che coi tempi che corrono saranno moltissimi i giovani sardi specializzati a rispondere a questa offerta, come alle molte altre che potete trovare sulla nostra Sezione InLavoro.

Leggi anche