Nell'ultimo mese

Comunali 2014: Francesca Toccori - Pula

  • Scritto da Effe_E

Francesca Toccori - Pula1) Saprebbe individuare (uno o più) problemi principali del suo comune e offrire brevemente alcune soluzioni per risolverli?

I problemi del Comune di Pula sono tanti e in parte simili a quelli di altre Amministrazioni. Per brevità di esposizione ne cito solo due, collegati fra loro:

1) la difficoltà nel tenere fede ad obiettivi già definiti/programmati per problemi relativi al mancato reperimento dei necessari finanziamenti;

2) la scarsa capacità nella valorizzazione delle risorse ambientali, turistiche, culturali del territorio amministrato;

Io/Noi penso/iamo che la vera sfida consista in una amministrazione moderna che abbia le capacità di reperire le finanze occorrenti a far funzionare un Comune certamente attraverso i canali istituzionali (Regione, Fondi Europei, etc..) ma anche attraverso una azione mirata e coordinata che riguardi la promozione del territorio attirando turismo ed investitori. Questo è un valore aggiunto che non può essere tralasciato perché solo attraverso queste azioni mirate si può pensare ad un Paese che cresca non solo in modo costante ma addirittura esponenziale.

Nel caso di Pula la ricchezza culturale-religiosa del territorio, la varietà e la bellezza paesaggistico-naturale, il clima favorevole, rendono certamente le cose più semplici ma non deve farci illudere che questo basti.

I tempi sano maturi perché una Amministrazione competente comprenda che le risorse del territorio, da sole, non sono sufficienti se si vuole fare la differenza e si vuole veramente che Pula possa fregiarsi, a ragione, del titolo di "Perla della Sardegna".

2) La politica oggi è impopolare ma i sindaci sono gli amministratori più vicini al cittadino: come pensa possano contribuire a far recuperare fiducia nelle istituzioni?

La prospettiva con cui si guardano le cose diventerà importante. Il Sindaco, e l'amministrazione tutta, dovrà acquisire la capacità di "leggere" gli eventi accanto al cittadino per capire le cose dal suo punto di vista. Solo così potrà riuscire davvero a lavorare "con e per" il cittadino, accogliendone le aspettative, laddove possibile, o motivandogli un eventuale diniego, certo che questo possa essere motivato e quindi condiviso e non imposto dall'alto in modo autoritario.

3) Quali sono i temi programmatici fondamentali su cui punterà per sconfiggere i suoi avversari alle prossime elezioni?

L'apertura dell'amministrazione verso il cittadini rispetto a:

trasparenza rispetto agli impegni di spesa per far capire a cosa e in che modo verranno destinati i soldi dei cittadini;

apertura al dialogo continuativo con la popolazione attraverso tavoli d’ascolto programmatici con le categorie interessate;

4) Ci dica una cosa positiva e una negativa fatta dalle amministrazioni che ha avuto la sua città negli ultimi anni.

Una cosa negativa, purtroppo recente, è stata la scelta infelice di piazzare due blocchi di cemento davanti alla Piazza del Paese limitando in maniera a mio avviso, ma anche a detta di moltissimi commercianti che, pur lamentandosi per la scelta, non sono stati ascoltati, la circolazione e contribuendo significativamente, in maniera negativa, alla chiusura di molti esercizi commerciali, già vessati da tasse e dal generalizzato periodo di crisi.

Francesca Toccori
Cresciamo con Pula
Comune di Pula

Leggi anche