Nell'ultimo mese

Intervista ad Angela Simula candidata sindaco ad Olmedo

  • Scritto da Effe_Pi

Intervista con le 4 domande di IteNovas alla candidata sindaco di Su Mezoru ad Olmedo, in vista delle elezioni amministrative previste per il prossimo 5 giugno in Sardegna.

 1)      Saprebbe individuare (uno o più) problemi principali del suo comune e offrire brevemente alcune soluzioni per risolverli?

Uno dei problemi principali del nostro comune è l'acqua. La zona alta ha problemi di approvvigionamento idrico soprattutto d'estate, la zona, chiamata Su Furraghe, ha delle bolle d'acqua su cui si è costruito, che ha bisogno di pompe che prosciughino le cantine. Il paese è rifornito per la metà del suo fabbisogno dall'acquedotto del Bidighinzu, per il resto dai pozzi realizzati nella zona del Campo Sportivo. L'autonomia idrica del paese insieme al rifacimento delle rete idrica, è sicuramente un progetto ambizioso, ma che alzerebbe notevolmente la qualità di vita della popolazione.

2)      La politica oggi è impopolare ma i sindaci sono gli amministratori più vicini al cittadino: come pensa possano contribuire a far recuperare fiducia nelle istituzioni?

L'ascolto è una delle forme di comunicazione che permette al sindaco di stare più vicino al cittadino, la fiducia va costruita giorno per giorno con atti trasparenti, che mostrino le scelte effettuate. I principi egualitari devono essere alla base di ogni scelta, in modo che nessuno si senta escluso, e le decisioni devono avere un iter chiaro che tutti possano comprendere.

3)      Quali sono i temi programmatici fondamentali su cui punterà per sconfiggere i suoi avversari alle prossime elezioni?

I temi programmatici della nostra lista sono due: sviluppo economico e associazionismo.
Lo sviluppo economico andrà rigenerato attraverso condizioni che privilegino un percorso virtuoso di qualità delle aziende locali: edili, agricole, di servizi, e incentivando il sorgere di nuove attività.
L’associazionismo andrà regolamentato con un albo che raccolga tutte le associazioni presenti nel nostro territorio. Realizzeremo una programmazione adeguata che permetterà la creazione di un calendario di eventi a inizio anno, favorendo così la partecipazione di tutti alle attività proposte. L’associazionismo è un cardine nella crescita e nel rafforzamento dello spirito comunitario, e Su Mezoru intende favorire le attività in tutti gli ambiti, con particolare attenzione a quelle che mirano all’integrazione delle fasce deboli della società. In questo modo il nome di Olmedo sarà simbolo di qualità, in tutti gli aspetti di una realtà comunitaria: dai sevizi di base alle produzioni dei prodotti di nicchia, il tutto in una cornice di urbanistica che tenda a ricostruire e valorizzare la peculiarità del paese.

4)      Ci dica una cosa positiva e una negativa fatte dalle amministrazioni che ha avuto la sua città negli ultimi anni.

La salvaguardia del sito archeologico di Monte Baranta, merita di essere menzionata tra le cose positive realizzate dalle passate amministrazioni, ma siamo ancora in fase di gestione sperimentale e abbiamo molta strada da fare. Purtroppo poca lungimiranza ha permesso la nascita di un quartiere dormitorio, come Su Furraghe, con la costruzione di interi palazzi in terreni acquitrinosi, con gravi conseguenze di salubrità e stabilità degli edifici. Senza parlare della grande incompiuta, il centro AIAS, mai portata a termine, a cui bisogna mettere la parola fine.

Leggi anche