Trasporti: ancora molti i disservizi in Sardegna

  • Scritto da Effe_Pi

Un report appena pubblicato dalla regione e basato su segnalazioni del pubblico quantifica in 623 i problemi nel corso del 2017.

La Regione Sardegna ha appena pubblicato online sul suo portale istituzionale il secondo rapporto "Segnala un disservizio", relativo al periodo luglio-dicembre 2017. Si tratta di una elaborazione, della Direzione generale dell'Assessorato dei Trasporti, che utilizza i dati trasmessi dagli utenti attraverso l'applicazione web appositamente predisposta. Le segnalazioni trasmesse dai viaggiatori nel semestre indicato sono complessivamente 389 (234 nel periodo precedente settembre 2016 - giugno 2017, 623 complessive nel corso dell'anno), rilevano 583 disservizi (357 nel primo rapporto) e riguardano in buona parte i trasporti extraurbani (87%) e solo in piccola parte (13%) quelli urbani.

LEGGI ANCHE | Trasporti: i 125 miliardi buttati per i treni sardi 

La percentuale più alta, pari al 40%, è relativa a orari e percorsi (38% nel primo rapporto), segue lo stato del mezzo, oggetto del 31% di avvisi spediti dagli utenti (32% primo rapporto), l'interazione con i viaggiatori (15% di segnalazioni contro il 19% del primo rapporto), fermate, stazioni e infrastrutture (8%, contro il 6% del primo rilevamento). Secondo il questionario compilato dagli utenti, le aziende hanno risposto nel 53% dei casi, il 10% delle segnalazioni ha avuto riscontro lo stesso giorno, il 29% entro una settimana, il 17% entro due settimane, il 25% entro un mese e il 19% entro 60 giorni. 

Sempre in base a quanto indicato dai viaggiatori nel questionario, nel 43% dei casi dopo la segnalazione il disservizio non si è più verificato o si verifica di meno (dato in crescita rispetto al corrispondente valore del precedente rapporto pari al 34%). Continua a verificarsi invece al 57%. Inoltre, il 46% degli utenti dichiara che la risposta dell'azienda alla sua segnalazione è risultata totalmente o abbastanza soddisfacente (contro il valore del 39% del periodo precedente). Anche l'applicazione "segnala un disservizio" appare più gradita: l'85% degli utenti la consiglierebbe (poco 34% - molto 51%) a un amico, contro il dato del 72% (poco 22% - molto 50%) del primo rapporto.