Nell'ultimo mese

In Sardegna una blue zone di longevità

  • Scritto da Effe_Pi

Alla ricerca dell'elisir di lunga vita arriva nell'isola un osservatorio per la longevità, la Sardinia Blue Zone che verrà inaugurata ufficialmente il prossimo 5 marzo a Seulo.

Nasce anche in Sardegna un osservatorio per la longevità, alla ricerca dell’elisir di lunga vita, nell’aria o nella dieta tipica dell’isola.  Si chiama Sardinia Blue Zone e verrà inaugurata a Seulo il porssimo 5 marzo; come già succede in altre zone famose per la longevità dei suoi abitanti, sarà l’organizzazione ufficiale che convalida ufficialmente i dati demografici dei Comuni, in base ai criteri scientifici stabiliti per il riconoscimento dello statuto di “Comune Blue Zone”. Ad inaugurarla, proprio i due esperti che vent’anni fa scoprirono le Zone Blu, le aree più longeve al mondo, vale a dire Gianni Pes ricercatore all’Università di Sassari, e Michel Poulain dell’Università di Louvain e di Tallinn, che spiegheranno come è nato il termine e le indagini demografiche effettuate fra i comuni più longevi.

L’Osservatorio comprenderà un Comitato Scientifico (guidato dai due scopritori delle Blue Zones) composto da esperti in diversi rami della ricerca (psichiatra, antropologo, sociologo, neurologo, demografo, genetista, biologo, nutrizionista ecc..) che, in un approccio interdisciplinare, garantirà l’osservanza dell’etica e l’obiettività della ricerca. Tra i primi Comuni studiati dall’Osservatorio, che rientrano nei criteri della Blue Zone, con un indice di longevità documentato e convalidato, verranno proclamati ufficialmente il 5 marzo, con un certificato ufficiale, i primi 6 “Comuni Blue Zone” e presto ne verranno accolti altri attualmente in fase di studio. Ancora non sarà in vendita l’elisir di lunga vita, ma in questa occasione si farà luce sul metodo scientifico, sui fattori che intervengono nel fenomeno della longevità e si definirà con più certezza l’area di riferimento per gli interessati. La manifestazione sarà organizzata localmente dal Comune di Seulo, Proloco e Ecomuseo di Seulo in collaborazione con i Comuni di Arzana, Baunei, Talana, Urzulei, Villagrande Strisaili e con Sardinia Blue Zone. 

Leggi anche