Nell'ultimo mese

Amministrative 2015 Sardegna: Arbus

  • Scritto da Effe_E

Elena Paschino Arbus4Domande a Emanuela Paschino, candidata sindaco per le prossime elezioni comunali ad Arbus con la lista Svolta per Arbus.

1) Saprebbe individuare (uno o più) problemi principali del suo comune e offrire brevemente alcune soluzioni per risolverli?

Arbus vive uno dei momenti più difficili della sua storia conseguenza delle scarse capacità progettuali delle passate amministrazioni, che hanno finito per legare a doppio filo lo sviluppo del mio Paese al destino dell'attività estrattiva mineraria senza elaborare una valida  alternativa di sviluppo. I problemi che vive il mio Paese sono molteplici: un decoro urbano inesistente, lo spopolamento, il disagio economico ed esistenziale in tutte le sue forme. Ma abbiamo una fortuna ed è la stessa che mi fa dire con assoluta certezza che non vorrei vivere in altri luoghi. Abbiamo voglia di fare, di renderci utili,  ed è da questo che dobbiamo e vogliamo partire: Tutti insieme, e insieme ai comuni limitrofi in una azione sinergica.  Non voglio fare un elenco di soluzioni, questo appartiene al vecchio modo di fare politica, sappiamo cosa vogliamo fare e potremo farlo solo con la collaborazione di tutti garantendo il nostro massimo impegno.

Svolta per Arbus2) La politica oggi è impopolare ma i sindaci sono gli amministratori più vicini al cittadino: come pensa possano contribuire a far recuperare fiducia nelle istituzioni?

I Sindaci hanno un ruolo importante da questo punto di vista. L'allontanamento dalla politica genera scarsa partecipazione e la scarsa partecipazione porta in basso il livello dell'azione amministrativa. Sono gli amministratori a dover modificare il proprio rapporti con la popolazione, con il dialogo continuo. Noi proponiamo Consigli Comunali in piazza o comunque aperti agli interventi dei cittadini, assemblee di quartiere, il bilancio partecipato, perché una amministrazione è buona solo se mette al centro dei propri obiettivi l'interesse dei cittadini. Nella mia lista ci sono tanti giovani, compito di un politico è anche quello di creare la classe politica-amministrativa del domani. Con me è stato fatto così. Con la buona amministrazione si eliminerà la distanza tra i cittadini e la politica.

3) Quali sono i temi programmatici fondamentali su cui punterà per sconfiggere i suoi avversari alle prossime elezioni?

Il nostro programma si articola in tre livelli di intervento: tra i vari punti, nell'immediato intendiamo intervenire per la riqualificazione del centro urbano e delle marine,  la riorganizzazione della macchina amministrativa.  A breve-medio termine l'approvazione del Piano Urbanistico Comunale. Inoltre in considerazione del fatto che nel 2016 scadrà la concessione all'Ente Foreste per la gestione della Pineta di Costa Verde vogliamo rivendicare condizioni più favorevoli per la comunità oppure il rientro della gestione diretta al Comune per ulteriori utilizzi quali aree attrezzate. A lungo termine la sistemazione delle infrastrutture per le marine. Importante sarà la rivendicazione dell'utilizzo della strada di Tinaci, collegamento Piscinas- Scivu attualmente sotto la giurisdizione del Ministero della Giustizia.

4) Ci dica una cosa positiva e una negativa fatte delle amministrazioni che ha avuto la sua città negli ultimi anni.

L'amministrazione uscente con a capo il Sindaco Francesco Atzori si è caratterizzata per l'immobilismo e l'inattività: concentrando l'attenzione sui grandi progetti ha finito per dimenticare le piccole cose essenziali per garantire un livello dignitoso di vita per i cittadini. Gravi responsabilità amministrative gravano sull'amministrazione precedente, capeggiata dal Sindaco Raimondo Angius: la distruzione di Piazza San Lussorio che rappresenta l'esempio del cattivo modo di amministrare perché è un progetto che è stato osteggiato fin dall'inizio da cittadini, minoranza e commissioni comunali del settore, senza che nessuno sia stato ascoltato. L'individuazione di una zona sosta Camper, rimasta incompiuta, in un'area ad alta valenza ambientale quale la Pineta Comunale con una spesa complessiva di € 100.000,00. Snaturamento dell'Ostello della Gioventù realizzato con i fondi della Legge 28 per dare risposte occupazionali alle cooperative locali con cambio di destinazione d'uso che ha tolto la gestione a imprenditori locali affidandolo con bando a imprenditori esterni. Appare opportuno sottolineare che i componenti della Giunta Angius sono quasi tutti presenti nella lista di Antonello Ecca “Arbus Bene Comune”.

Ricordiamo ai nostri lettori che l'altra particolarità relativa alla nostra rubrica #4Domande è il fatto che le risposte sono scritte di proprio pugno dal candidato stesso o dal suo staff, e che la nostra redazione non effettua nessun tipo di controllo, correzione o adattamento delle risposte date, in modo da non avere nessun filtro tra chi scrive e chi legge.

Leggi anche