Nell'ultimo mese

Cannabis terapeutica: in Sardegna entro il 2015

  • Scritto da Effe_Pi

Cassa MarijuanaL'annuncio dell'assessore regionale alla sanità dopo il racconto di un professionista cagliaritano costretto ad acquistare marijuana da spacciatori.

In Sardegna i malati di sclerosi multipla che necessitano di farmaci cannabinoidi per trattare casi di spasticità da moderata a grave, potranno contare entro il 2015 su preparati prodotti in Italia e a prezzi più accessibili rispetto a quelli attualmente disponibili. La Regione ha annunciato infatti che si adeguerà in tempi brevi ai protocolli attuativi ministeriali che sono in fase di stesura, dopo il via libera dei ministeri della Salute e della Difesa che il mese scorso hanno autorizzato l'Istituto farmaceutico militare di Firenze a produrre farmaci cannabinoidi. "I tempi sono stimati entro l'anno 2015", ha anticipato l'assessore regionale alla Sanità, Luigi Arru.

"A questo punto non sarà più disponibile per i pazienti solo il Sativex, ma saranno predisposti farmaci simili al prodotto olandese, il Bedrocan, che chiaramente, essendo prodotto in Italia avrà un prezzo molto più contenuto". Al momento in Italia, e quindi anche in Sardegna, è in vendita, a carico del servizio sanitario regionale, un “solo medicinale in formulazione spray oromuconasale, il Sativex, a base di delta-9tetraidrocannabinolo e cannabidiolo”, ha spiegato l'assessore. Prima dell'immissione in commercio del Sativex erano importate specialità medicinali dall'estero, tra cui il Bedrocan, costituito da infiorescenze essiccate e triturate di cannabis.

Il costo “di tale specialità medicinale estera era a totale carico del paziente: 495 euro"."Il Bedrocan", ha aggiunto Arru, "può essere utilizzato in più casi clinici, per esempio spasticità associata a dolore, nausee e vomiti da chemioterapici, dolore cronico e nel glaucoma". L'annuncio della Regione segue l'"outing", sulla stampa, di un imprenditore cagliaritano malato di sclerosi multipla da 11 anni che ha iniziato a curarsi acquistando marijuana nelle piazze dello spaccio in città.

Leggi anche