Autunno in Barbagia 2017 a Desulo | dal 1 al 5 novembre

Desulo, dal 1 al 5 novembre 2017
Centro storico
Ingresso libero

La montagna produce, nell'ambito della manifestazione Autunno in Barbagia, comprendente al suo interno anche il Premio Letterario Montanaru, è organizzata dal Comune di Desulo in collaborazione con il Gruppo Folk Montanaru di Desulo, l'Associazione coro polifonico Anninora, l'Associazione culturale Coro Polifonico Padentes, il coro polifonico Montanaru, il gruppo folk sant'Antonio Abate, la Parrocchia sant'Antonio Abate di Desulo.

Desulo nel Medioevo faceva parte del Giudicato d’Arborea ed era compreso nella Curatoria del Mandrolisai. Divenne poi feudo della Corona d’Aragona fino al 1477. In quell’anno il feudo venne sequestrato all’ultimo marchese d’Arborea Leonardo Alagon, colpevole di aver intrapreso una nuova guerra ribellandosi al viceré Carroz.

In seguito la curatoria del Mandrolisai non venne nuovamente infeudata ma incorporata nel patrimonio reale e nel 1507 i desulesi ottennero il privilegio di essere amministrati da un rappresentante eletto tra i suoi abitanti. Con il passaggio del Regno di Sardegna agli Asburgo nel 1716, la riscossione delle rendite e la giurisdizione del Mandrolisai fu affidata a Giovanni Valentino. Così, dopo secoli di libertà, il paese dovette scontrarsi con l’imposizione del regime feudale, confermato anche dopo l’arrivo dei Savoia nel 1720, a cui reagì con diversi tentativi di ribellione che però furono duramente repressi. Il riscatto del feudo avvenne nel 1839.

A partire dal XVII secolo le vicende della comunità furono fortemente segnate dalla piaga dell’emigrazione: la produzione alimentare era strettamente legata all’economia pastorale che non garantiva risorse sufficienti alla veloce crescita del paese.

L’enorme fascino delle bellezze naturali, le eccellenti produzioni e la ricchezza delle tradizioni locali ha favorito nel Novecento la crescita di una fiorente industria turistica.

Tra le più alte cime dell’Isola si scoprono paesaggi incantati dove armoniose e lussureggianti valli si incontrano con aspri e solitari rilievi, regno dei pastori e delle loro leggende.

Lungo i sentieri di montagna non è raro trovare le solitarie pinnettas, simbolo della cultura pastorale. Queste tipiche costruzioni, utilizzate come ricoveri dagli allevatori, sono formate da una struttura in pietra su cui poggia la copertura a punta realizzata con fasci di legna e corteccia di sughero.

Paese natale dell’illustre poeta Montanaru (Antioco Casula, 1878-1957) che così lo descrive in un suo componimento del 1904: “Fiera e ruzza, in mesu a sos castanzos / Seculares, ses posta, o bidda mia, / Attacada a sos usos d’una ia, / Generosa, ospitale a sos istranzos” (‘Fiero e rude, in mezzo ai castagni secolari, stai o mio paese, affezionato alle usanze di una volta, generoso, ospitale con gli estranei’).

Il paese è formato da tre nuclei storici Asuai, Ovolaccio e Issiria, un tempo separati ed oggi uniti dalla strada che li attraversa su cui si affacciano gli edifici più recenti.

Programma della manifestazione:

Mercoledì 1 novembre 2017

Ore 10:00 - Apertura viaggio nelle tradizioni, nella storia e nella cultura del centro storico di Issiria.
Ore 10:00 - Caseggiato scolastico di via Cagliari: Apertura fiera mercato dei prodotti tipici della montagna e delle mostre.
Ore 10:00 - Apertura chiese storiche di Desulo, Parrocchia, vecchia Parrocchiale e Santa Croce dove verranno allestite mostre fotografiche e di arte sacra.
Ore 16:00 - Esibizione itinerante per le vie del centro storico di Issiria di suonatori di organetto del gruppo folk Montanaru.
Ore 16:30 - PREMIO LETTERARIO 'MONTANARU XXVI° EDIZIONE' Presso L'Istituto Comprensivo di Desulo. Con la partecipazione del ''Trio Elikes''.

Giovedì 2 novembre 2017

Ore 10:00 - Caseggiato scolastico di via Cagliari: Inaugurazione della Montagna Produce alla presenza delle autorità del paese e del territorio. Apertura fiera mercato dei prodotti tipici della montagna. Apertura mostre.
Ore 10:00 - Apertura viaggio nelle tradizioni, nella storia e nella cultura del centro storico di Issiria.
Ore 10:00 - Apertura chiese storiche di Desulo, Parrocchia sant'Antonio Abate, vecchia parrocchiale e Santa Croce dove verranno allestite mostre fotografiche e di arte sacra.
Ore 10:30 - Esibizione itinerante del Coro Polifonico e Gruppo folk ''Montanaru'' per le vie del paese e del centro storico di Issiria.
Ore 16:00 - Spettacolo musicale itinerante: Gruppo folk Montanaru: giovani suonatori di organetto.
Ore 17:30 - Ventennale del coro ''Montanaru''. Convegno dibattito sul canto corale e sull'attività del coro polifonico. Presentazione del cd ''Arregodos de Coro: tra sacro e profano''.

Venerdì 3 novembre 2017

Ore 10:00 - Caseggiato scolastico di via Cagliari: apertura fiera mercato dei prodotti tipici della montagna e delle mostre.
Ore 10:00 - Viaggio a ritroso nel tempo e nelle tradizioni, nella storia e nella cultura del centro storico di Issiria.
Ore 10:00 - Istituto alberghiero di Desulo. Primo concorso regionale di ''Cake design'' a cura dell'Associazione Italiana Pasticceri e Cioccolatieri (AIPAC), Comune di Desulo e Istituto Alberghiero, con la partecipazione di studenti e alcuni fra i migliori pasticceri d'Italia e del nostro territorio.
Ore 16:00 - Esibizione itinerante del Coro Polifonico ''Anninora'' per le vie del paese e del centro storico di Issiria
Ore 17:00 - Istituto alberghiero di Desulo. Primo concorso regionale di ''Cake design'': Premiazioni dei vincitori.

Sabato 4 novembre 2017

Ore 10:00 - Caseggiato scolastico di via Cagliari: apertura fiera mercato dei prodotti tipici della montagna e delle mostre.
Ore 10:00 - Viaggio a ritroso nel tempo e nelle tradizioni, nella storia e nella cultura del centro storico di Issiria.
Ore 11:00 - Cerimonia di commemorazione dei caduti di tutte le guerre in piazza De Gasperi.
Ore 16:00 - Convegno sulla figura del poeta desulese Antioco Casula Montanaru (sessantesimo anniversario dalla sua scomparsa) alla presenza di intellettuali, politici, giornalisti e opinionisti.

Domenica 5 novembre 2017

Ore 10:00 - Caseggiato scolastico di via Cagliari: apertura fiera mercato dei prodotti tipici della montagna e delle mostre.
Ore 11:00 - Apertura viaggio nelle tradizioni, nella storia e nella cultura del centro storico di Issiria, il rione storico degli ambulanti. Il centro storico sarà animato dalla popolazione che in abito tradizionale ripresenterà scenari di vita quotidiana della tradizione desulese.
Ore 11:00 - Esibizione itinerante per le vie del centro storico di Issiria del Coro polifonico ''Padentes''.
Ore 17:00 - Rassegna dell'organetto. In collaborazione con l'artista Paride Peddio.
Ore 23:00 - Chiusura della XV° Edizione della Montagna Produce.


COSA VISITARE
Centro storico di Asuai (Caseggiato scolastico)
Fiera dei prodotti tipici di Desulo;
Esposizione lavori in filigrana di Toccori Maria Itria.
Esposizione dipinti di Fernanda Musio;
Mostra ceramiche artistiche di Raffaele Cau 'L'arte primitiva sarda: una storia lunga 600 anni fra tradizione e innovazione';
Esposizione ceramiche sarde 'Terra Antica' di Cuccu Paola, Barumini;
Esposizione miniature costumi sardi di Maria Elena Balestrino;
Esposizione maschere di Ottana di Michele Vedele
Esposizione ''filigrana'' di Toccori Maria Itria.
Esposizione lavori in legno di Daniela Ascedu
Esposizione Manifatture tessili di Deidda Maria Giovanna

Centro Storico di Issiria
Mostre ed esposizioni di oggettistica locale presso la Ex Parrocchia sant'Antonio Abate.
Viaggio attraverso l'identità e la tradizione desulese lungo il centro storico, dove per l'occasione verranno allestite le casette
Casa Montanaru: Mostra dei massimi pittori e scultori della Sardegna del Novecento.
Mostre d'arte e tradizione
Chiesa Santa Croce:
Mostra di Arte Sacra a cura del Dott. Luca Nonnis.


Scopri l'intero programma, le date e le tappe di Autunno in Barbagia 2017

Itinerari IN Barbagia

Error: No articles to display

IN_Piazza

Torna agli eventi IN Piazza >>>

Prenota il tuo soggiorno su Booking.com attraverso il nostro form personalizzato

Booking.com

Booking.com