L’antica apicoltura Gallurese si aggiudica il primo posto del premio “Roberto Franci” 2018

  • Scritto da Anna Maria Cantarella

Premiato il miele di corbezzolo prodotto da anni dall’azienda della famiglia Porcu.

Il premio “Roberto Franci è l’oscar del miele. Per il 2018 il primo posto va all’azienda a conduzione familiare “Antica apicoltura gallurese” della famiglia Porcu, che produce un eccellente miele di corbezzolo. Il premio sarà assegnato il 7 settembre a Montalcino in occasione della 42esima edizione della Settimana del Miele (7-9 settembre). L’azienda è riuscita ad aggiudicarsi il premio nonostante l’annata particolarmente difficile a causa della siccità che ha colpito l’Italia e in particolare la Sardegna.

LEGGI ANCHEFood Awards: premiate le eccellenze sarde in 13 categorie

Piero Porcu, ex medico di famiglia e apicoltore, racconta che iniziò a produrre miele 40 anni fa, grazie ad un paziente che gli regalò una prima famiglia di api. Da lì, la storia continua con la creazione dell’azienda che si trova a Berchiddeddu, Olbia, che adesso è diventata un’impresa a conduzione familiare passata dal padre ai figli, Roberta e Giuseppe, che sono oggi i titolari e portano avanti la passione del padre per le api e per il miele. Oggi l’azienda gallurese produce circa 500 quintali di miele all’anno, di cui circa 30 di corbezzolo, un miele amaro che viene prodotto a fine dicembre e poi venduto a grandi catene di distribuzione o esportato.

Il secondo posto della competizione di apicoltori sarà assegnato al “Miele di Rones”, un miele di acacia prodotto da Mirko Muzzati e Silvia Tortora dal Friuli-Venezia Giulia; terzo posto all’Abruzzo con il miele di coriandolo dell’”Apicoltura Luca Finocchio”. Durante la manifestazione saranno premiate anche altre varietà singole di miele prodotte in tutta Italia, il Paese che detiene il record del maggior numero di tipologie al mondo.

LEGGI ANCHE| Le api sarde decimate dalla siccità

La competizione nazionale “Roberto Franci” è promossa dal’Asga (Apicoltori Siena Grosseto Arezzo). L’associazione è stata fondata nel 1976 ad Arezzo in Toscana per tutelare le aziende apistiche della provincia, insieme a quelle di Siena e Grosseto, e per difendere e migliorare la produzione del miele.

Foto| Pixabay