Vino: ecco i sei re del Vermentino

  • Scritto da Effe_Pi

Il primo Concorso nazionale tenuto a Monti il mese scorso ha visto sei medaglie d’oro per questo tipico vino bianco, di cui ben 5 andate a prodotti sardi.

Sono stati resi noti i vincitori del primo Concorso Enologico Nazionale Vermentino, tenutosi a Monti presso l’Enoforum il mese scorso. Alla competizione hanno partecipato 142 vini, esaminati da un panel di 15 esperti del settore, enologi, giornalisti nazionali e internazionali e rappresentanti di AIS, ASPI, FIS e ONAV, suddivisi in tre commissioni d’assaggio.
6 i vini che hanno ricevuto la Medaglia d’oro ottenendo un punteggio che varia da 92 a 95/100, tra questi il Vermentino di Sardegna DOC 2014 della cantina Su’Entu di Sanluri, Monteoro, Vermentino di Gallura DOCG 2015 dell'algherese Sella&Mosca, Maìa, Vermentino di Gallura DOCG 2015 Superiore della cantina Siddùra di Luogosanto, Biancosmeraldo, Vermentino di Sardegna DOC 2016 di Gabriele Palmas di Alghero, infine unico “non sardo”, Vinca, Candia Colli Apuani DOC 2016 della cantina Vigneti Conti di Carrara in Toscana.

LEGGI ANCHE | Vini sardi protagonisti e premiati al Vinitaly

Ad organizzare la competizione, che ha visto come protagonisti oltre a quelli sardi i vini di Lazio, Liguria, Puglia, Umbria e Toscana, l’Associazione APS Promo Eventi (in qualità di Organismo ufficialmente autorizzato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali della Repubblica italiana), d’intesa con l’Agenzia Regionale Laore e il Consorzio di Tutela del Vermentino di Gallura DOCG. Sono 20 i vini insigniti della Medaglia d’Argento ottenendo un punteggio che varia da 89 a 91/100, e 56 con la Medaglia di Bronzo ottenendo un punteggio che varia da 85 a 88/100.

 Il Concorso, per la prima volta in ambito nazionale, è stato un’importante occasione per promuovere il Vermentino, vitigno sempre più diffuso e rinomato, nonché il territorio, come ha spiegato Pier Giorgio Caria, Assessore dell'Agricoltura e Riforma agro-pastorale: “l’eccellenza dell’agroalimentare sardo è il miglior biglietto da visita con cui presentare e raccontare la Sardegna nel mondo. Un insieme di territori diversi, che si uniscono sempre più spesso in un’unica identità dove la ricchezza ambientale fa da base alla produzione di buon cibo e buoni vini. Il Vermentino di Gallura DOCG è certamente uno dei brand più rappresentativi del nord est della nostra Isola, con potenzialità di crescita produttiva, qualitativa e occupazionale che le imprese di settore stanno portando avanti da decenni con numerosi successi. La strada che dobbiamo percorrere ancora di più è quella della commercializzazione e della promozione, soprattutto verso i nuovi mercati emergenti dove i consumatori crescono anno dopo anno”.

Elenco vini premiati

Medaglia d’oro

Su’entu “Vermentino” Vermentino di Sardegna DOC 2014

Vigneti Conti “Vinca” Candia Colli Apuani DOC 2016

Sella&Mosca “Monteoro” Vermentino di Gallura DOCG 2015

Siddùra “Maìa” Vermentino di Gallura DOCG 2015 Superiore

Gabriele Palmas “Solotredici” Vermentino di Sardegna DOC 2016

Unmaredivino “Biancosmeraldo” Vermentino di Gallura DOCG 2015 Superiore

Foto | Marilze Venturelli Bernardes su Flickr