Nell'ultimo mese

Su pistiddu

  • Scritto da Effe_E

PistidduL'arte dolciaria in Sardegna era riservata , per tradizione, quasi esclusivamente alle donne; oggi l'alta qualità raggiunta ha dato vita ad una fiorente produzione artigianale. I dolci sardi si preparano con le materie prime locali che sono quelle semplici dell'agricoltura quali miele, mandorle, noci, uova, formaggi, latte, farina, frutta, saba. La varietà di dolci sardi è talmente numerosa che diventa difficile nominare tutte le tipologie.

 Su Pistiddu è un dolce tradizionale di forma tonda e di colore giallo paglierino.

Per la preparazione dell'impasto sono necessari i seguenti ingredienti:

3 l di acqua, 1 kg di zucchero, 1,5 kg di miele e 0,700 kg di semola di grano duro.

Mettere, in una pentola capiente, l'acqua e tutti gli altri ingredienti, portare ad ebollizione e lasciare bollire per circa due ore, quindi, aggiungere la scorza grattugiata di un limone e di un arancio, dei chiodi di garofano, della cannella e 150 gr di sapa.

Continuare la cottura per circa 30 minuti, quindi suddividere in piccoli porzioni e lasciare raffreddare.
Ricoprire il tutto con della pasta di semola fatta con acqua, semola, lievito di birra e mettere in forno a 180°C per 12 minuti.

Leggi anche