Equitazione, concorso top in Sardegna

  • Scritto da Alba

Si chiama Sardegna Jumping Tour 2017 ed è un evento dedicato agli amanti e ai professionisti dell’equitazione. Per tre giorni, dal 15 al 17 settembre, e poi per altri tre giorni, dal 22 al 24 settembre, nell’isola tutti gli appassionati di salto ad ostacoli.

L’AGI ha intervistato Pier Luigi Caria, assessore dell'Agricoltura della Regione Sardegna che ha finanziato questo evento che si terrà alla Tanca Regia di Abbasanta curato poi nei dettagli dalla FISE, la Federazione Italiana Sport Equestri. Il suo auspicio è che sia un evento top e soprattutto diventi una vetrina per i produttori di cavalli locali.

LEGGI ANCHE | Parte la settimana del cavallo in Sardegna

Dal punto di vista della competizione, sono in programma ben 60 gare. Ovviamente ci sarà un occhio di riguardo per i cavalli sardi che avranno anche un concorso dedicato, il Trofeo Nuraghe grazie al quale saranno individuati i migliori 10 cavalli dell’isola. Il montepremi del trofeo è di 56 mila euro. Il minimo per un settore intorno al quale gravitano ben 54mila persone. Sempre Caria ha spiegato che “La Sardegna è una delle poche regioni che investe ancora sul settore dei cavalli. Abbiamo una tradizione e molte aziende. La Fise e fondamentale per far riprendere quota al comparto. Abbiamo attivato una programmazione che ha stanziato un milione di euro per il settore cavalli: mezzo milione per i tre ippodromi e mezzo milione per altre manifestazioni di endurance, completo e salto ostacoli”.

Leggi anche