Nell'ultimo mese

Cavalcata sarda: a Sassari i colori dell'isola

  • Scritto da Effe_Pi

Cavalcata sardaIl prossimo weekend, col culmine nella sfilata di domenica mattina, la città sarà animata dalla manifestazione culturale, giunta alla 66esima edizione.

Tornano i mille colori degli abiti della Sardegna, la musica e i balli tradizionali dell’isola, i cavalli con i loro ornamenti, i cavalieri e le pariglie. Parliamo della 66esima edizione della Cavalcata sarda che con tutte le sue manifestazioni di contorno, da domani al 24 maggio, regalerà Sassari e ai suoi tanti visitatori uno spettacolo unico nel suo genere. Saranno 67 (compreso quello di Sassari) i gruppi folk che domenica 24 parteciperanno alla sfilata dei costumi sardi per un totale, compresi i 23 gruppi a cavallo, di oltre 2950 figuranti. I gruppi partiranno alle 9 per seguire un percorso che da corso Regina Margherita di Savoia li porterà lungo via Asproni quindi via Roma, piazza d’Italia, portici Bargone e Crispo, via Cagliari, via Brigata Sassari, Emiciclo Garibaldi, viale Italia, per terminare in viale Mancini angolo via Manno. Al pomeriggio di domenica, invece, immancabile appuntamento con le pariglie all'ippodromo Pinna, con nove gruppi partecipanti.

È passato oltre un secolo dal 1899, anno della prima Cavalcata Sarda organizzata in onore della visita in città del Re Umberto I e della Regina Margherita, eppure la manifestazione conserva ancora il fascino di un tempo. La penultima domenica di maggio, da tutti i paesi della Sardegna partono alla volta di Sassari, per l’annuale imperdibile appuntamento, centinaia di cavalieri e amazzoni, circa 3000 persone vestite con l’abito tradizionale che animano una delle più ricche sfilate dell’Isola. Un repertorio vivente di costumi colorati, impreziositi da gioielli e amuleti, stupisce il pubblico contemporaneo come faceva coi viaggiatori che dai primi dell’Ottocento hanno frequentato l’Isola. L'appuntamento di punta del Maggio sassarese si presenta ricco di eventi. L’investimento da parte della città e del comune è stato importante, e la Cavalcata e apparsa su molti media anche turistici, oltre che negli aeroporti di Alghero e Olbia. Numerosi gli appuntamenti che precedono la Cavalcata: Da giovedì 21 a venerdì, alle ore 21 in Piazza d'Italia si svolgerà la rassegna di musica etnica “Trimpanu 2015” in collaborazione con l'associazione Kuntzertu”. Per la sua decima edizione, Trimpanu celebra i più importanti musicisti della world music sarda: ensemble storici come “Cordas et Cannas” e Elena Ledda, le contaminazioni mediterranee dei Ta.Ma trio e la freschezza del DuoTrio.

Il 22 maggio andrà in scena una tra le più attese iniziative di contorno: l'appuntamento con la musica tradizionale sarda all'altare prenuragico di Monte d’Accoddi. L’altare prenuragico, esemplare unico in tutto il Mediterraneo, offre la cornice ideale per una serata speciale di musica, canti e danze tradizionali della Sardegna. Due le sezioni della manifestazione, Voci e suoni di Sardegna e Miti e riti dell'Isola. Per la prima sezione interverranno Roberto Tangianu, il Coro “Gabriel” di Tempio Pausania, il Coro “Città di Macomer”, il Coro polifonico femminile “Su Veranu” e il Coro Ortobene. Nella seconda sezione saranno protagoniste le maschere tipiche della Sardegna: Sos Merdules Bezzos, Sa Cara ‘e Monza, Su Corongiaiu e Sos Cotzulados. Dal 22 al 24 maggio, invece, a partire dalle ore 9, in corso Regina Margherita, via Manno, via Asproni e Piazza d’Armi si svolgerà la fiera dell’enogastronomia, dell’artigianato e altro ancora. Negli stessi giorni, dalle ore 18.30, piazza Castello farà da palcoscenico alla manifestazione Pani di Sardegna che offrirà mostre, degustazioni, incontri, laboratori e altro ancora per presentare la tradizione, la cultura del gusto e dei sapori della Sardegna.

Ricco anche il cartellone delle mostre in programma durante il periodo che precede la Cavalcata sarda e che resteranno aperte anche domenica 24 maggio. È iniziata il 15 maggio e si concluderà il 30 la mostra “Madre Universo”, ospitata a Palazzo Ducale nelle Cantine del Duca. Le foto di Genesio Pistidda, scattate in spazi urbani e abitativi, parlano di sguardi di madri e oggetti femminili inconsueti. Dal 20 maggio al 30 giugno, invece, con apertura alle ore 18, il Museo della Città di Palazzo di Città, con ingresso da corso Vittorio Emanuele, ospiterà la mostra “Eugenio Tavolara, L’identità moderna”. La mostra “I segni del sacro”, che prosegue sino al 30 giugno a Palazzo di Città con ingresso da via Sebastiana Satta, si arricchisce della sezione dedicata a Tavolara con l’esposizione del gruppo scultoreo della Cavalcata sarda e dei disegni progettuali della fontana-colonna posta in piazza Sant'Antonio del 1954, esempio straordinario nell’arte urbana raffigurante la storia della città. Fino al 30 maggio, Museo della Città nel palazzo della Frumentaria, nell'ambito di “Maggio in arte alla Frumentaria”, ospiterà la mostra “Fotografia Totale” di Romano Cagnoni. L’esposizione delle immagini del fotografo Romano Cagnoni, il più noto fotogiornalista italiano in ambito internazionale, racconta gli istanti di vita di persone “comuni”, ritratte in condizioni normali o eccezionali, attraverso fotografie particolarmente intense, in cui la composizione e i contrasti sono sempre di forte impatto emotivo. Dal 22 al 30 maggio, sempre al palazzo della Frumentaria ma al piano terra, il pubblico potrà visitare la mostra “Nella cruna … una setola”, con apertura dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20, chiuso lunedì e festivi. L'esposizione nasce da un'idea di Simona Goxhoi: attraverso una mostra fotografica, è illustrata la vestizione della sposa, utilizzando l'arte del decoro del costume di Sennori applicato all'alta moda. Nel progetto, curato da Simona Goxhoi, Sonia Flauto e Salvatorica Sechi, sono presenti le creazioni a maglia lavorate ai ferri rifinite e cucite a uncinetto. Le opere, realizzate con filati sardi, riprendono i motivi della tessitura dell'isola. Saranno esposti gli abiti dell'atelier Duchesse di Sonia Flauto e Intrecci di Sardegna di Salvatorica Sechi.

E INFINE ECCO I NUMERI DELLA CAVALCATA SARDA 2015

67 gruppi folkloristici:

17 della provincia di Sassari

11 della provincia di Oristano

16 della provincia di Nuoro

9 della provincia di Cagliari

4 dalla Gallura

3 dall'Ogliastra

3 dal Medio-Campidano

4 dal Sulcis Iglesiente

23 gruppi a cavallo da 23 comuni diversi per un totale di 276 cavalieri;

49 coppie a cavallo, 31 della provincia di Sassari, 18 della provincia di Nuoro.

9 gruppi delle pariglie che si esibiranno all'ippodromo Pinna di Sassari.

La rassegna di canti e danze tradizionali della Sardegna

Sabato 23 maggio, i 28 gruppi in programma si esibiranno in piazza d'Italia a partire dalle ore 18. A presentare la serata sarà Giuliano Marongiu.

I gruppi

Inoria Bande

Gruppo Folk “San Nicola” di Sassari

Gruppo Folk “Rundineddas” di Buddusò

Su “Cuncordu Gennargentu” di Fonni

Coro Polifonico “Montesantu” di Baunei

Coro “Renato Loria” di Muros

Gruppo Folk “Sa Pintadera” di Sassari

Coro di Nulvi

Gruppo Folk “Sas Comares de Santu Juanne” di Benetutti

Coro di Florinas

Coro “Nugoro Amada” di Nuoro

Sbandieratori e Musici Città dei Candelieri di Sassari

Le Launeddas di Roberto Tangianu

Gruppo Folk “Biddobrana” di Villaurbana

Tenores San Gavino di Oniferi

Gruppo Folk “Esporlatu” di Esporlatu

Amici del Canto Sardo di Sassari

Gruppo Folk “Josto Miglior” di Jerzu

“Coro Logudoro” di Usini

Gruppo Folk “Kellarious” di Selargius

Coro di Ittiri

Gruppo Folk “Lu Rizzatu Caragnanesu” di Calangianus

Associazione Corale “Caras” di Sassari

Coro Boghes Noas di Ossi

Gruppo Folk “Salvatore Manca” di Ploaghe

“Su Cuncordu Banaresu” di Banari

Gruppo Folk “Santa Rughe” di Uri

Gruppo Folk “Gurusele” di Sassari

Domenica 24 maggio, a esibirsi sul palco di piazza d'Italia saranno 36 gruppi che inizieranno il loro spettacolo dalle ore 18. A presentare la serata sarà anche questa volta Giuliano Marongiu.

Inoria Bande

Gruppo Folk “Città di Sassari” di Sassari

Tenore “Santa Sarbana” di Silanus

Gruppo Folk “Figulinas” di Florinas

Gruppo Folk “Santa Barbara” di Villagrande Strisaili

Gruppo Folk “Maria Bambina” di Usini

Gruppo Folk “San Pietro” di Assemini

Gruppo Folk “Gli Scalzi” di Cabras

Tenores “Remunnu ‘e Locu” di Bitti

Gruppo Folk “Ittiri Cannedu” di Ittiri

Roberto Tangianu

Gruppo Folk “Balladores” di Ollolai

Gruppo Folk “Texile” di Aritzo con il Coro “Bachis Sulis”

Coro di Uri

Gruppo Folk “Olbiese” di Olbia

Gruppo Folk “Antonia Mesina”

di Orgosolo con i Tenore

Gruppo Folk ォBella Miaサ di Busachi

Associazione Culturale “Brathallos” di Fonni

Gruppo Folk “Guilcier Real” di Paulilatino

Gruppo Folk “Su Gologone” di Oliena

Gruppo Folk “Sant’Isidoro” di Samassi

Gruppo Folk “Sorgono” di Sorgono

Coro di Usini

Coro Peppino Mereu di Tonara

Gruppo Folk “San Sebastiano” di Samugheo

Gruppo Folk “Santa Maria de Bubalis” di Siligo

Gruppo Folk “Onnigaza” di Ghilarza

Gruppo Folk “Tradizioni Popolari” di Villanova Monteleone

Gruppo Folk “Tiscali Dorgali” di Dorgali

Gruppo Folk e Tenores “Giovanni Maria Angioy” di Bono

Gruppo Folk “Sas Prennas” di Bitti

Accademia Tradizioni Popolari “Su Nugoresu” di Nuoro

Su Cuncordu de Onne di Fonni

Gruppo Folk “Tuffudesu” di Osilo

“Boghes de Logudoro” di Usini

Gruppo Folk “Thathari” di Sassari

 

ORDINE SFILATA

DOMENICA 24 MAGGIO ore 9

MOTOCICLISTI POLIZIA MUNICIPALE

BANDE MUSICALI:

Banda Musicale “Città di Sassari”

Banda Musicale “Luigi Canepa”

CARABINIERI A CAVALLO

GONFALONE della Città di Sassari

GREMIO DEI MASSAI

PROVINCIA DI SASSARI

 

I gruppi

 PROVINCIA DI SASSARI (17)

FLORINAS - Gruppo Folk “Figulinas”

PORTO TORRES - Gruppo Folk “Intragnas”

USINI - Gruppo Folk “Maria Bambina”

PLOAGHE - Gruppo Folk “Salvatore Manca”

SILIGO - Gruppo Folk “Santa Maria de Bubalis”

SENNORI - Gruppo Folk “San Basilio”

VILLANOVA MONTELEONE - Gruppo Folk “Tradizioni Popolari”

OSSI - Gruppo Folk “Tradiziones Logudoresas “Santa Ithoria”

BONNANARO - Gruppo Folk “Bonnanaro”

NULE - Gruppo Folk “Su Furione”

ITTIRI - Associazione Culturale “Ittiri Cannedu”

NULVI - Gruppo Folk “Monte Alma”

OSILO - Gruppo Folk “Tuffudesu”

PATTADA - Gruppo Folk “San Salvatore”

BONO - Gruppo Folk “Giovanni Maria Angioy”

ITTIREDDU - Gruppo Folk “Santu Jagu”

SASSARI - Gruppo Folkloristico “Sassari”

PROVINCIA DI ORISTANO (11)

ORISTANO - Gruppo Folkl “Città di Oristano” - Tamburini e Trombettieri “Città di Oristano”

SIMAXIS - Gruppo Folk “San Simaco”

SAN NICOLO’ D’ARCIDANO - Gruppo Folk “Arcidanese”

BUSACHI - Gruppo Folk “Busachi Bella Mia”

CABRAS - Gruppo Folk “Gli Scalzi”

GHILARZA - Gruppo Folk “Onnigaza”

PAULILATINO - Gruppo Folkloristico “Gulcier Real”

SILI’ - Gruppo Folk “San Michele”

SAMUGHEO - Gruppo Folk “San Sebastiano”

SEDILO - Gruppo Folk “Santu Juanni Battista”

ULA TIRSO - Associazione Culturale “S’Urtzu e sos Bardianos”

PROVINCIA DI NUORO (16)

NUORO - Gruppo Folk “Su Nugoresu”

FONNI - Gruppo Folk “Sos Brathallos”

ORTUERI - Gruppo Folk “San Nicola” con Associazione Culturale “Sonaggiaos e S’Urzu

BITTI - Gruppo Folk “Sas Prennas”

DORGALI - Gruppo Folk “Tiscali Dorgali”

OTTANA - Associazione Culturale “Boes e Merdules”

SORGONO - Gruppo Folk “Sorgono”

OLIENA - Gruppo Folk “Su Gologone”

AUSTIS - Gruppo Folk “Santu Antoni con Associazione “Sos Colonganos”

ARITZO - Gruppo Folk “Texile”

ORGOSOLO - Gruppo Folk “Antonia Mesina”

SILANUS - Carro a buoi

BORORE - Gruppo Folk “Dominigheddu Medde"

OLLOLAI - Gruppo Folk “Balladores”

OROTELLI - Associazione Culturale “Thurpos Eritajos” - Carro a buoi

MAMOIADA - Associazione Culturale “Pro Loco Mamuthones e Issohadores”

PROVINCIA DI CAGLIARI (9)

CAGLIARI - Gruppo Folk “Quartiere Villanova”

SETTIMO SAN PIETRO - Gruppo Folk “Nuraghe”

ELMAS - Gruppo Folk “Sa Nassa”

QUARTU SANT’ELENA - Gruppo Folk “Sa Dom’e Farra di Musiu”

ASSEMINI - Gruppo Folk “San Pietro”

ISILI - Gruppo Folk “S’Arramini”

MONSERRATO - Gruppo Folk “Monserrato”

SELARGIUS - Gruppo Folk “Fedora Putzu”

TEULADA - Gruppo Folk “Pro Loco”

PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO (4)

OLBIA - Gruppo Folk “Olbiese”

BUDDUSO’ - Gruppo Folk “Sant’Ambrogio”

SAN PANTALEO - Gruppo Folk “San Pantaleo”

TEMPIO PAUSANIA - Accademia Tradizioni Popolari “Città di Tempio”

PROVINCIA OGLIASTRA (3)

LOTZORAI - Gruppo Folk “Ogliastra”

VILLAGRANDE STRISAILI - Gruppo Folk “Santa Barbara”

SEUI - Gruppo Folk “Santa Lucia”

PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO (3)

COLLINAS - Gruppo Folk “G. B. Tuveri”

VILLACIDRO - Gruppo Folk “Città di Villacidro”

SAMASSI - Gruppo Folk “Sant’Isidoro”

PROVINCIA CARBONIA – IGLESIAS (4)

IGLESIAS - Gruppo Folk “Is Meurreddus”

CARBONIA SERBARIU - Associazione Tradizioni e Folklore “Santa Giuliana Serbariu”

SANT’ANTIOCO - Associazione Culturale “Su Forti”

MASAINAS - Gruppo Folk “Marianna Dessì Stefano Uccheddu”

GRUPPI A CAVALLO (23)

Giara Club di Oristano,

Pattada,

Teulada,

Santu Lussurgiu,

Orgosolo,

Paulilatino,

Ovodda,

Abbasanta,

Busachi,

Osilo,

Oniferi,

Sedilo,

Orani,

Cavalieri dell’Alto Oristanese,

Bonnanaro,

Ghilarza,

Bonorva,

Siniscola,

Birori,

Florinas,

Dualchi,

Ploaghe,

Uri

Leggi anche