Nell'ultimo mese

Turismo: nel 2013 boom di presenze a Cagliari

  • Scritto da Effe_Pi

Cagliari PoettoL'anno scorso gli arrivi nel capoluogo sono aumentati di oltre il 20%, mentre le presenze sono cresciute del 16%

Che Cagliari sia una città molto bella lo dicono in tanti, da quelli che ci arrivano come viaggiatori ai sardi, magari originari di città “rivali”, che ci capitano magari per lavoro. Ma mentre in passato la sua bellezza fuori dalla Sardegna aveva una notorietà un po’ “di nicchia”, adesso sembra che la sua fama si stia diffondendo ovunque. Lo dimostrano i dati della stagione turistica 2013 della provincia cagliaritana, che vedono un incremento sia degli arrivi che delle presenze, rispetto all’anno precedente.

Gli arrivi registrano un incremento del 21,14% (618.863 contro 510.867 del 2012), mentre le presenze arrivano a 2.677.135, rispetto a 2.299.268 del 2012 (+16,43%). I dati sono stati raccolti dalla Provincia stessa nell'ambito del Sistan (Sistema statistico nazionale) e saranno validati dall'Istat nei prossimi mesi.

Un rilancio anche parzialmente inatteso, visto che le previsioni per l’isola in generale erano piuttosto cupe, che sicuramente rilancia l’immagine della Sardegna in Italia e all’estero, magari nell’attesa che il capoluogo della nostra regione diventi Capitale europea della cultura nel 2019, ruolo a cui è candidata. Sono sempre più le persone venute da fuori che restano entusiaste di Cagliari, considerata una città a misura d’uomo e con le migliorie degli ultimi anni anche sempre più ciclabile e sostenibile:  del resto, avere una spiaggia immensa e di qualità come il Poetto a un quarto d’ora di autobus dal centro della città è un pregio che pochissime città italiane ed europee possono vantare.

Leggi anche