Nell'ultimo mese

A 103 anni è l’attore più anziano del mondo: “Non ricordo le battute ma sono ancora pieno di vita”

  • Scritto da Effe_E

Nel Cagliaritano Giulio Podda ha strappato risate con uno spettacolo comico: «Il segreto per vivere a lungo? Non lo so nemmeno io».

Da La Stampa | Nicola Pinna

Le battute a memoria non se le può più permettere, ma l’improvvisazione è ancora il suo forte. Alla soglia dei 103 anni, Giulio Podda domina senza tentennamenti il palcoscenico: è l’attore più anziano del mondo, capace di strappare risate a scena aperta. Racconta di sé stesso, le vita di paese e le avventure di un vecchietto che di certo non vuole ancora stare in panchina. 

Aveva già fatto parlare di se lo scorso anno, girovagando tra i padiglioni dell’Expo di Milano e conquistando il titolo di “visitatore più longevo” dell’esposizione universale. Adesso ha deciso di darsi al teatro. Mercoledì notte è salito sul palco del Festival Cuncambias che si svolge in questi giorni a San Sperate, piccolo centro della provincia di Cagliari. La rassegna è tutta dedicata alla cultura popolare e l’attore più anziano del mondo è stato l’ospite più atteso.

In Sardegna tutti conoscono “tziu Giuliu”, il centenario che ancora non abbandona la bicicletta e lui, per dimostrare che a 102 anni si ha ancora molta strada da fare, ha pensato di intraprendere la carriera artistica. «Il 27 settembre 2016 compirò 103 anni - ha raccontato - spero di essere in forma come adesso. Certo, la memoria non è più quella di una volta, se devo salire sul palco non ricordo le battute, spesso a casa dimentico l’acqua aperta, le luci accese. Ma sto bene e sarebbe bello che tutti arrivassero alla mia età in forma come sono io. La vita mi ha dato 8 figli, 15 nipoti, 6 pronipoti. Vivo a casa con uno dei miei figli, non mi manca la passeggiata quotidiana in bici. Il segreto per star bene e vivere a lungo? Non lo conosco neanche io».

Foto: Pixabay | CC0 Public Domain

Leggi anche