Area di tutela speciale per il falco Eleonorae dell'Ogliastra

  • Scritto da Effe_Pi

Sta per concludersi l'iter per il sito d'interesse comunitario (Sic) 'Monte Ferru', fra i Comuni di Tertenia, Cardedu, Gairo e Osini, con circa 2mila 600 ettari tutelati.

In Ogliastra sarà tutelato il falco Eleonorae, noto anche come falco della Regione, presente in questa parte della Sardegna con una delle sue colonie più numerose. Sta per concludersi l'iter per il sito d'interesse comunitario (Sic) 'Monte Ferru', fra i Comuni di Tertenia, Cardedu, Gairo e Osini. I 2mila 600 ettari della futura area Sic si estendono dal litorale all'interno, con al centro proprio il massiccio del Monte Ferru, con un'altitudine massima di 800 metri.

LEGGI ANCHE | Animali rari: salvato a Muravera un falco di palude

L'ente capofila è il comune di Tertenia, dove in questi giorni è stato pubblicato il piano di gestione, comprensivo della Vas (Valutazione ambientale strategica), per la visione dei cittadini ed eventuali osservazioni, prima dell'approvazione definitiva. Quello del Monte Ferru è uno degli 87 Sic presenti in Sardegna. Il falco Eleonorae deve il nome alla giudicessa Eleonora d'Arborea e alla sua scelta di proteggere il volatile con una norma apposita nella 'Carta de logu'. In Ogliastra nidificano anche l'aquila Chrysaetos e il falco pellegrino, anch'esse specie tutelate. La flora, invece, presenta una ricca copertura di macchia mediterranea, con boschi di leccio e distese di cisto, lentischio e mirto.

Foto | Mike Prince su Flickr