Nell'ultimo mese

Birra artigianale sarda premiata in Belgio

  • Scritto da Effe_Pi

Birrificio RubiuLa Raìs del birrificio Rubiu di Sant'Antioco ha vinto la medaglia d'argento al concorso Brussels Beer Challenge.

Un'altra birra artigianale sarda premiata fuori dall'isola. Si tratta della Raìs, prodotta dal birrificio artigianale Rubiu di Sant'Antioco, che ha vinto la medaglia d'argento al concorso internazionale Brussels Beer Challenge svoltosi nei giorni scorsi a Liegi, in Belgio. Alla manifestazione hanno partecipato 592 birre provenienti da 15 paesi diversi, tra cui è stata premiata questa English Ale da 4,7 gradi, dal colore ambrato carico, con riflessi rubini e una schiuma molto ampia e persistente. Il nome trae spunto dal lavoro svolto nelle antiche tonnare dal capo mattanza. Così viene infatti descritta sul sito internet del produttore: "É soltanto al tramonto che il raìs, ormai esausto, trova riposo e ristoro. Ci piace pensare che la sua bevanda sia particolarmente intensa, dal colore rubino carico, una English Ale decisa e luppolata che, dietro un’apparenza rude, scopre note dolci e caramellate. Il malto Maris Otter e l’aromatico luppolo Kent Goldings, insieme ad una miscela di ben cinque malti diversi, caratterizzano questa nostra produzione".


Questa birra è "ottima in abbinamento a salumi e salsicce anche speziati e piccanti, carni rosse grigliate, formaggi stagionati, bottarga di muggine". La filosofia del birrifico Rubiu (che prende il nome dai fenicotteri - Sa genti arrubia), è quella della genuinità e del recupero, si preferisce utilizzare materiali riciclati, riciclabili e d’origine naturale; "se non avete tanta fame e la pizza avanza, vi sproniamo sempre a portarla a casa e a finirla con calma; la nostra acqua è naturizzata, esce dal rubinetto ma è debitamente trattata per arrivare sulla vostra tavola sicura, buona e senza aver inquinato l’ambiente con trasporti inutili e plastica da differenziare; lo zucchero viene servito in appositi contenitori dai quali servirsi, anche questo un modo per evitare sprechi e essere consapevoli delle quantità utilizzate".
Alla competizione belga, che ha visto l'ennesimo riconoscimento per una birra dell'isola, hanno partecipato 106 birre italiane, insieme a bevande provenienti da Stati Uniti, Inghilterra, Germania, Olanda ma anche paesi come Australia e Cambogia: la kermesse è stata lanciata l'anno scorso come parte del Gourmet food year di Bruxelles, e ha visto una selezione di 50 assaggiatori professionisti di livello internazionale impegnati a testare le birre nella Crowne Plaza di Liegi.



Leggi anche