Nell'ultimo mese

LIQUORI TIPICI: LIQUORE DI GENZIANA

  • Scritto da Effe_E

La Sardegna vanta una tradizione liquoristica di tutto rispetto con una ricchezza di valori qualitativi e naturali che traggono origine dalle varietà vegetali endemiche del paesaggio isolano.

Come per gli altri alimenti, anche i liquori rispecchiano lo stile dell'economia domestica, sempre rivolta ad elaborare prodotti genuini, con procedimenti semplici ed economici, ricchi di aromi e sapori fini e delicati.

I liquori sardi, nella loro squisita semplicità, riescono sempre ad esprimere gusti e profumi inconfondibili, ben proporzionati ed integrati alle soluzioni alcoliche zuccherate e mielate, di moderata gradazione.

Anche i loro nomi sono particolari e caratteristici, poichè fanno riferimento molto spesso alle specialià vegetali utilizzate.

Il liquore di Genziana è una bevanda prodotta con una pianta tipica, la genziana, che cresce nei prati e nei pascoli di montagna. Presenta proprietà digestive e medicamentose.

Per la preparazione occorre procedere in questo modo: prendere 20-30 g di radici di genziana, lavarle accuratamente e farle bollire in 1,5 litri di acqua e lasciate raffinare il tutto fino a ridurre il volume a mezzo litro. Poi filtrate e imbottigliate la bevanda.
In genere, il locale dove avviene la preparazione, è la cantina tradizionale.

La bevanda di Genziana in passato veniva utilizzata contro le febbri malariche.


IN NEGOZIO

Leggi anche