Nell'ultimo mese

Festival della Resilienza 2016 | Dal 27 agosto al 3 settembre

Macomer, dal 27 agosto al 3 settembre 2016
Centro storico
Ingresso libero

Una settimana di tavoli tematici, laboratori ed eventi culturali a Macomer, tra il Marghine e Planargia con innovatori locali, nazionali ed internazionali per discutere il futuro delle comunità locali.

Tra le numerose novità, la Residenza per artisti a trasformare il complesso dei Saveriani nel più grande incubatore territoriale di creatività e socialità.

Il programma della manifestazione nel dettaglio:

Sabato 27 agosto | Apertura Festival

“Tour del Marghine”
(27 Agosto, h. 9.00)
In collaborazione con Urban Experience e Marghine.net, un percorso a tappe per avvicinare piana e montagna, tradizione e industria

“Apertura del Festival della Resilienza” e Spettacolo “Resilia”
(27 Agosto, h. 19.00)
Presentazione del Festival e messa in scena di “Resilia” della Compagnia di danza e fotografia Prendashanseaux

Domenica 28 agosto | Brainsurfing

“Tour della Planargia”
(Domenica 28, h. 9.00)
Dalla Chiesa di S. Maria di Corte alle vigne di malvasia, un’esperienza di degustazione e scoperta delle bellezze di Bosa e del suo territorio

“Mare e resilienza”
(Domenica 28, h. 18.00)
Momenti di yoga ed improvvisazione artistica in spiaggia, per stimolare lo spirito seguendo l’influsso positivo delle correnti marine

N.B. – Il numero di partecipanti è limitato. Per iscriversi ai tour itineranti, scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nell’oggetto “Tour Marghine-Planargia” o chiamare il numero: 3282036773

Lunedì 29 agosto | Tema della giornata: Opendata e Monitoraggio Civico per una nuova cittadinanza

“Laboratorio di Monitoraggio Civico”
(h. 9.00, Centro Servizi Culturali UNLA, Viale Gramsci)
Attività di raccolta, elaborazione e narrazione dei dati da parte di studenti, professori e giornalisti, coadiuvati da esperti del settore

“A Scuola di Opencoesione”
(h. 17.00, Centro Servizi Culturali UNLA, Viale Gramsci)
Presentazione pubblica del progetto “ASOC”, con i responsabili nazionali e regionali e con le scuole protagoniste, tra cui l’Istituto “S. Satta” di Macomer

“Comunicazione e Resilienza”
(h. 19.00, Libreria MP)
Aperitivo con il giornalista Carmine Castoro (giornalista de L’Unità, Link Campus University), un momento di letture e dibattito sul ruolo della resilienza nella comunicazione odierna

Martedì 30 agosto | Tema della giornata: L’impresa tra circuiti complementari e l’investimento sulle reti

“Le imprese e l’investimento per la creazione di reti”
(h. 17.00, Spazio 360°)
Laboratorio di facilitazione con imprese, istituzioni e libero professionisti, per far emergere valori, bisogni e prospettive degli attori socio-economici ed esplicitare le competenze necessarie per favorire la nascita di reti collaborative

Cinema all’aperto “Login – Quando l’Italia scoprì Internet”
(h. 21.00, edif. Saveriani, Via Toscana 9)
Proiezione del film ed incontro con la regista Alice Tomassini (Regista, RAI e StartupItalia) ed il produttore Riccardo Luna (Giornalista, Scrittore, StartupItalia, European Maker Faire)

Mercoledì 31 agosto | Tema della giornata: La Sardegna verso la sanità attiva e di iniziativa”

“La co-progettazione dei servizi socio-sanitari”
(h. 9.00, Centro Servizi Culturali UNLA, Viale Gramsci)
Laboratorio con professionisti sanitari, assistenti sociali, operatori del terzo settore e pazienti, per delineare il percorso di formazione con cui arrivare al ridisegno dei servizi sociali e sanitari

“Special Olympics: lo sport come strumento di integrazione”
(h. 18.00, Campo di calcetto di Scalarba)
Triangolare di calcetto, con atleti dotati di diversi gradi di abilità, per mostrare come lo sport sia una leva fondamentale per abbattere le barriere tra le persone

“La cena dell’integrazione”
(h. 21.00 presso “Hub” Progetto H)
Cena di beneficienza per raccogliere fondi destinati al finanziamenti di giornate sportive “Special Olympics” sul territorio del Marghine

Giovedì 1 settembre | Tema della giornata: Dalla residenza delle creatività al contest «Giovani Idee»

“Pitch Contest”
(h. 9.00, Centro Servizi Culturali UNLA, Viale Gramsci)
Competizione per giovani artisti, avente l’obiettivo di selezionare e accompagnare i 5 progetti scelti in un percorso formativo, produttivo e distributivo nell’arco di un triennio

“La mappa dei sardi nel mondo”
(h. 18.00, Centro Servizi Culturali UNLA, Viale Gramsci)
Presentazione dei dati sulla mappatura dei sardi nel mondo, con cui favorire la rilettura del fenomeno dello spopolamento da crisi ad opportunità

Venerdì 2 settembre | Tema della giornata: La rigenerazione territoriale tra tecnologia, tradizione e socialità

“Le comunità intelligenti e le città del futuro”
(h. 9.00, Centro Servizi Culturali UNLA, Viale Gramsci)
Workshop di approfondimento dei nuovi modelli di città (città natura, sharing cities) e di ideazione di una rete di laboratori di innovazione sociale, quali terminali del processo di rilancio della Sardegna. Presentazione dei migliori articoli giornalistici accademici vincitori della Call volta a selezionare i migliori studi e le migliori pratiche sulla rigenerazione territoriale

“La notte storica”
(h. 19.00, Centro Storico)
Sa Corte come teatro dell’arte e della creatività. Una serata itinerante in cui strade e piazze verranno invase dalle iniziative della Residenza per Artisti e dai sapori del territorio. Giocolieri, Writers, Spettacoli teatrali, Danza, Concerti, degustazioni di vini e prodotti tipici (tra cui l’immancabile “Berbeghe a buddu”) ed esposizioni

Sabato 3 settembre | TEDxMacomer

Una crisi ricca di opportunità
Nell’uso comune, la parola Crisi è diventata il perno di tutta la narrazione negativa e decadente del nostro tempo. Espressioni quali «la crisi economica» o «la crisi sociale» sono familiari tanto a Macomer quanto nel resto d’Italia e d’Europa. Il simbolo linguistico dell’immobilismo e dell’apparente impotenza di intere comunità. Scavando però nelle sue radici etimologiche, la parola crisi in greco significa scelta, decisione. In cinese invece è la somma di due caratteri significanti pericolo ed opportunità. La crisi rappresenta quindi una condizione di pericolo in cui si annidano numerose opzioni di scelta. La capacità di trasformarle in opportunità risiede nella Resilienza (dal latino resilire, rimbalzare), intesa come «la capacità di un individuo di affrontare e superare un evento traumatico o un periodo di difficoltà»

Per conoscere e partecipare ai Laboratori:
http://www.propositivo.eu/laboratori-festival-della-resilienza-2016