Nell'ultimo mese

Sotto le ceneri del malvagio di Maurizio Martis

  • Scritto da Effe_E

Ed eccoci di fronte a un altro capitolo delle indagini dell'ispettore Scanu, spettatori di una nuova interessante vicenda poliziesca.

Dopo il romanzo giallo Castelli di Sabbia, il giovane Maurizio Martis ci catapulta nel genere cupo e inquieto del noir, in un’atmosfera più tesa e incalzante.

E’ in una notte buia e silenziosa che la raccapricciante scoperta di un uomo senza vita brutalmente menomato e crocefisso aprirà le porte a un’indagine febbrile che metterà in pericolo Romeo Scanu e i suoi uomini. In quella lotta contro il tempo un assassino oscuro come l’ombra e
sfuggevole come nebbia tesse una trama terribile di violenza e sadismo, nascondendo dietro la scia di sangue che segue il suo cammino personaggi ancora più spietati. Ci si troverà così a interrogarsi su uno degli aspetti più bui della natura umana: la malvagità. Fino a che limite può arrivare il malvagio? Fin dove si può spingere l’uomo con la sua spietatezza per ottenere ciò che vuole?

La risposta è scritta tra le righe di questo romanzo, in uno stile che mescola il descrittivismo pulp a un linguaggio realista e diretto. Il tutto condito dallo sfondo dell’ambientazione mediterranea, che vede di nuovo protagonista il campidano Oristanese.


ACQUISTA IL LIBRO
Cartaceo E-Book
Vai al sito dell'editore N.D.

Una corsa contro il tempo. Stavolta per l’ispettore Romeo Scanu, si tratta di porre fine ad una serie di delitti che si susseguono in un incedere incessante e senza pause che sconvolgono gli abitanti del noto centro lagunare del campidano oristanese. Tutta la sua squadra si vedrà coinvolta ed investita dagli eventi di cui sembra non riescano ad anticiparne gli esiti criminali.

Numerosi i personaggi coinvolti in questa storia che affonda le radici in un passato torbido e denso di retroscena scandalosi, che si affacceranno in questa inchiesta dichiarandone con tutta la loro potenza evocativa di intenti che la vita, così come la si è vissuta giace silente... Sotto le Ceneri del Malvagio!

Leggi anche