Nell'ultimo mese

Attenzione al Pesce d'Aprile

Perchè il Primo Aprile si fanno gli scherzi? Qual'è la sua origine? Vediamo anche i più famosi "Pesci d'Aprile" della storia.

Pesce d'aprile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vagone di un convoglio di metropolitana che sembra emergere dal sottosuolo in seguito a un bizzarro incidente: in realtà, si tratta di un'installazione che mette in opera uno scherzo per il 1º aprile 2001, organizzato durante i lavori di costruzione della Metropolitana di Copenaghen.

Il pesce d'aprile indica una tradizione, seguita in diversi paesi del mondo, che consiste nella realizzazione di scherzi da mettere in atto il 1º aprile. Gli scherzi possono essere di varia natura, anche molto sofisticati e hanno sostanzialmente lo scopo bonario di burlarsi delle "vittime" di tali scherzi. La tradizione ha caratteristiche simili a quelle di alcune festività quali l'Hilaria dell'antica Roma, celebrata il 25 marzo, e l'Holi induista, entrambe ricorrenze legate all'equinozio di primavera[1].

Storia

Biglietto per la cerimonia annuale del "lavaggio dei leoni" della Torre di Londra, scherzo ideato in occasione del 1º aprile 1857.

Le origini del pesce d'aprile non sono note, anche se sono state proposte diverse teorie. Una tra le più accreditate colloca la nascita della tradizione nella Francia del XVI secolo. In origine, prima dell'adozione del Calendario Gregoriano nel 1582, in Europa era usanza celebrare il Capodanno tra il 25 marzo ed il 1º aprile, occasione in cui venivano scambiati pacchi dono. La riforma di papa Gregorio XIII spostò la festività indietro al 1º gennaio, motivo per cui sembra sia nata la tradizione di consegnare dei pacchi regalo vuoti in corrispondenza del 1º di aprile, volendo scherzosamente simboleggiare la festività ormai obsoleta. Il nome che venne dato alla strana usanza fu poisson d'Avril, per l'appunto "pesce d'aprile"[1][2].

Un'altra ipotesi vede protagoniste le prime pesche primaverili del passato. Spesso accadeva che i pescatori, non trovando pesci sui fondali nei primi giorni di aprile, tornassero in porto a mani vuote e per questo motivo erano oggetto di ilarità e scherno da parte dei compaesani[2].

Alcuni studiosi hanno inoltre ipotizzato come origine del pesce d'aprile l'età classica, e, in particolare, hanno intravisto alcune possibili comunanze con l'usanza attuale sia nel mito di Proserpina (che dopo essere stata rapita da Plutone viene cercata invano dalla madre, ingannata da una ninfa), sia nella festa pagana dei Veneralia (dedicata a Venere Verticordia e alla Fortuna Virile) che si teneva il 1º aprile.[3]

Una ulteriore possibile origine dello scherzo d'aprile potrebbe essere ricondotta alla data della morte di Gesù che il calendario Gregoriano colloca al 1º aprile del 33. I nemici del cristianesimo potrebbero aver adottato questa data per burlarsi dei cristiani che credevano in Gesù. Il pesce potrebbe essere stato preso dall'usanza adottata dai primi cristiani di farsi riconoscere attraverso la simbologia del pesce, il cui nome in greco formava l'acrostico per "Gesù Cristo, Figlio di Dio Salvatore" (ICHTHYS).

Nel mondo

Nei paesi in cui ricorre la tradizione del 1º aprile, questa può assumere diverse sfaccettature a seconda della cultura locale. In Scozia la ricorrenza è nota col nome di Gowkie Day (dallo scozzese gowk = "cuculo"), e pare che proprio qui sia nato il popolare scherzo che consiste nell'attaccare un avviso recitante "calciami" (kick me) sulla schiena della vittima della burla[1].

Note

  1. ^ a b c (EN) April Fools' Day, Sito web dell'Enciclopedia Britannica. URL consultato il 1º aprile 2015.
  2. ^ a b Qual è l'origine del pesce d'aprile?, su Sapere.it. URL consultato il 1º aprile 2015.
  3. ^ Carlo Lapucci e Anna Maria Antoni, I proverbi dei mesi, 2ª ed., Garzanti, 1985 [1975], p. 125.

Lista di pesci d'aprile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Diversi mezzi di comunicazione di massa hanno deliberatamente o involontariamente diffuso in molti paesi diversi pesci d'aprile (per gli inglesi April fool's day, per i tedeschi Aprilscherz). Persino giornali e televisioni considerate serie considerano il primo aprile un giorno in cui è lecito far passare per informazione corretta bufale anche notevoli. Ogni anno in questo giorno compaiono delle notizie vere che poi si rivelano false

Elenco scherzi celebri

  • San Serriffe: nel 1977 il quotidiano The Guardian pubblicò un supplemento riguardante questa isola inesistente (con allusione a "sans-serif", un tipo di carattere usato dalle tipografie).
  • Smell-o-vision: nel 1965 la TV pubblica inglese BBC fece un reportage su un test riguardante una nuova tecnologia che permette di trasmettere odori tramite le onde dell'aria. Diversi spettatori presero contatto con l'emittente per poter partecipare ai test.
  • Alberi degli spaghetti: ancora la BBC fece nel 1957 un reportage riguardante la raccolta degli spaghetti in Svizzera. Ci furono spettatori che volevano comprarne.
  • 1997. Enrico Bombieri, Medaglia Fields 1974, spedisce un'e-mail alla comunità scientifica di tutto il mondo nella quale annuncia la dimostrazione dell'Ipotesi di Riemann da parte di un giovane matematico.
  • 1998. Il giornalista Franco Zanetti pubblica su rockol.it un articolo in cui annuncia l'uscita dell'ultimo album di Lucio Battisti, "L'Asola" (si legga "la sòla", che in dialetto romano sta per "burla").
  • Wikipedia: la versione italiana dell'enciclopedia aveva annunciato il primo aprile 2006 una chiusura a causa di una richiesta esplicita di una non identificata persona.[1]
  • Berlusconi: si era diffusa una sua intervista su Telelombardia nella quale l'ex premier era pronto a chiamare come ministri Massimo Cacciari e Mario Monti in caso di pareggio alle elezioni del 2008. Successivamente la tv locale smentisce, ma l'effetto in campagna elettorale è stato forte.[2]
  • La BBC preannuncia un documentario su una nuova razza di pinguini volanti (peccato che l'autore del documentario sia un ex membro del gruppo umoristico Monty Python)
  • Google diffuse la notizia su un nuovo tipo di collegamento a Internet gratuito che consisteva nell'acquistare (senza peraltro inserire alcun link a una eventuale pagina d'acquisto) un kit comprensivo di un modem e di un cavo che andava inserito nel WC di casa. In questo modo il modem avrebbe ricevuto le onde necessarie al funzionamento di Internet.
  • Google presenta il progetto CADIE (Cognitive Autoheuristic Distributed-Intelligence Entity) che nella notte ha permesso ad un Panda di creare una pagina web personale. Tutto rigorosamente confermato da link a pagine tecniche in inglese.
  • Nonciclopedia: la nota parodia di Wikipedia ogni anno organizza qualcosa. Per esempio nel 2007, come fece un anno prima la sua controparte seria, finse una chiusura del sito da parte della Polizia Postale[3], mentre nel 2009 la pagina principale è stata resa identica a quella di Wikipedia[4], con tanto di link dirottati, creando non poca confusione tra gli utenti delle due enciclopedie.
  • TG2: 2009 il noto telegiornale, nell'edizione delle ore 13, conferma un'indiscrezione, rivelatasi falsa, che vorrebbe il calciatore Antonio Cassano, della Sampdoria, convocato in nazionale per la partita di quella sera, Italia-Irlanda, finita 1-1. La notizia viene arricchita da un'infondata intervista telefonica all'imitatore Butinar e da un avvistamento del calciatore all'aeroporto di Bari.
  • Sul sito TechCrunch è riportata una lista dei pesci d'aprile del 2010 dei più famosi siti Internet[5]. Particolarmente attiva Google, che annuncia diverse innovazioni (tra cui un improbabile cambio di nome in Topeka). Una però risulta vera, anche se di durata molto breve: l'aggiunta dell'effetto 3D in Street View.
  • Il 1º aprile 2010 il sito Total Film pubblica la notizia che i film tratti dal libro Lo Hobbit saranno girati in 4D[6], ovvero accompagnati da stimoli sensoriali come odori e spruzzi d'acqua durante la proiezione in sala, oltre all'effetto tridimensionale, per una full immersion totale. In Italia la notizia viene riportata come vera il 9 aprile dall'ANSA[7], la Repubblica[8], il Giornale[9], TGcom[10] e dai siti Movieplayer[11] e Cineblog[12].
  • Nel 2012 Google presenta Google Maps per NES, con un video su YouTube che ne mostra le caratteristiche e una demo accessibile dal pulsante Quest in alto a destra di Google Maps.
  • Sempre nel 2012, la filiale inglese di Peugeot annuncia il lancio di una versione speciale della sua RCZ capace di cambiare colore secondo le emozioni del guidatore[13].
  • Nel 2013 Google presenta Google Nose (Google Olezzo in Italia), un sistema che permette di sentire gli odori da ogni parte del mondo, annusando il display del proprio dispositivo. Google presenta anche altri simpatici servizi come la caccia al tesoro su Google Maps, o la possibilità di personalizzare la propria abitazione con Google Street View,[14] o la versione blu di Gmail chiamata Gmail Blue[15]
  • Nel 2014 Il sito Hugelol cambia il proprio nome in "ALL HAIL NICOLAS CAGE", dopodiché comincia a inserire dozzine di foto che raffigurano l'attore, mentre nello sfondo comincia a suonare a ripetizione una canzone il cui testo sono tutte le migliori citazioni dello stesso Nicolas Cage. Per finire, la sezione del sito contenente tutti i post nuovi pubblicati dagli utenti viene rinominato in "CAGE".

Talvolta, e paradossalmente, alcuni pesci d'aprile si sono rivelati una bufala anticipatrice (quindi con un fondamento di verità) di qualcosa che si sarebbe poi verificato. Degno di menzione è quello, d'ambito tecnologico, organizzato verso la fine degli anni ottanta da una televisione britannica che in una trasmissione per ragazzi presentò uno speciale tipo di walkman (il Chippy, che richiamava alla mente le fish and chips care agli inglesi) in grado di contenere centinaia di canzoni grazie ad un microchip (e il gioco di parole è facilmente comprensibile). Una decina d'anni dopo fu ideato un oggetto ormai di uso comune: il lettore MP3.

Note

  1. ^ Rinnovamento_annuale_della_pagina_principale/Pagina_principale_2005-2006&oldid=2615721 Pagina principale di Wikipedia in italiano il 1º aprile 2006.
  2. ^ Berlusconi: in caso di pareggio al Senato, governo di "buon senso", in Rai News 24, 31 marzo 2008. URL consultato il 1º aprile 2008.
  3. ^ La pagina principale di Nonciclopedia il 1º aprile 2007
  4. ^ Storia/Pagine_commemorative/Pesci_d%27aprile/3 La pagina principale di Nonciclopedia il 1º aprile 2009
  5. ^ April Fools Shenanigans: The 2010 Definitive List | TechCrunch
  6. ^ The Hobbit will be shot in 4D | TotalFilm.com
  7. ^ Cinema: The Hobbit sarà in 4D - Cinema - ANSA.it
  8. ^ Il cinema si prepara al 4D? Solo un pesce d'aprile, per ora - Repubblica.it
  9. ^ Sarà il kolossal «The Hobbit» a superare il confine della «quarta dimensione» - Spettacoli - ilGiornale.it
  10. ^ "The Hobbit" tra fantasia e realtà. Effetti superspeciali per il film in 4D - spettacolo -Tgcom - pagina 1
  11. ^ Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato (film 2012)
  12. ^ Guillermo Del Toro annuncia la nuova rivoluzione, The Hobbit sarà in 4D!
  13. ^ The Peugeot RCZ – the first car to change colour with your emotions
  14. ^ (EN) Pesci d'Aprile di Google 2013
  15. ^ (EN) [1]

Leggi anche