Arvisionende in chintina – Benetutti, 29 aprile

Sabato nel centro del Goceano una manifestazione con protagonista l’ Arvisionadu, vino bianco antico e raro, che si potrà degustare insieme ai prodotti tipici del territorio.

L'Arvisionadu di Benetutti, nel Goceano si espone al giudizio degli esperti. Assieme ad altri vitigni sarà infatti protagonista il 29 aprile della sesta edizione di 'Arvisionende in chintina': per tutta la giornata, i viticoltori del paese metteranno in degustazione le produzioni autoctone dell'ultima vendemmia. La manifestazione è organizzata dall'associazione "Confraternita dell'Arvisionadu" da tempo impegnata a valorizzare questo antico e raro vitigno autoctono.
In vetrina ci saranno anche i vini della giovane cantina di Pino Mulas che già si sono fatti apprezzare in ambito internazionale: il G'oceano è stato premiato con 90 punti al Vinitaly 2017.

La giornata comincia alle 9 e si va avanti fino a sera. "La mattina - spiega Giampaolo Sanna, presidente della Confraternita - enologi, agronomi, tecnici Laore, Onav e Ais visiteranno le cantine per dare una valutazione tecnica dei vini proposti, suggerimenti utili per la crescita professionale dei viticoltori in tutti gli aspetti agronomici e tecnologici della produzione dell'uva e del vino".
Dal pomeriggio fino a sera le cantine saranno aperte ai visitatori che, muniti di kit da degustazione, potranno assaporare i vini accompagnati dai prodotti tipici dell'agroalimentare di Benetutti. Il tutto nell'atmosfera coinvolgente e calorosa che si crea nelle cantine immerse nel granito del centro storico del paese.

"L'Arvisionadu ultimamente sta raccogliendo sempre più consensi sia tra i consumatori, che apprezzano il buon vino, che tra gli esperti del settore, che elogiano le peculiarità di un prodotto diverso dal punto di vista organolettico rispetto agli altri bianchi più famosi, un vino molto legato al territorio d'origine. Il premio al G'oceano al Vinitaly ne è un esempio", sottolinea Sanna.

Foto | Marilze Venturelli Bernardes su Flickr

IN_Piazza

Torna agli eventi IN Piazza >>>

Prenota il tuo soggiorno su Booking.com attraverso il nostro form personalizzato

Booking.com

Booking.com