IN Breve

Notiziario IN Nuorese

BAUNEI. Cala Mariolu (Ispuligi de nie), a Baunei, è riconosciuta come una delle più belle spiagge dell'intero mar Mediterraneo. E oltre a essere oggettivamente splendida, ha un'altra caratteristica che la rende speciale: i pesci (soprattutto occhiate) non temono le persone e si avvicinano tranquillamente ai bagnanti. Così, gli appassionati di fotografia riescono a realizzare scatti straordinari, dando proprio l'idea che Mariolu sia un immenso acquario naturale. In pochi altri posti in Sardegna è possibile fare foto del genere: Porto Giunco (Villasimius), Cala Coticcio (Caprera) e nelle cale dell'Asinara (Cala Reale, Cala dei Detenuti, Cala Sabina). Questa straordinaria fotogallery è realizzata con 55 fotografie pubblicate dalla nostra lettrice Giusi Casada sul suo account Instagram @giusicasada da oltre 46mila follower e su Facebook. Uno dei suoi ultimi scatti, proprio dei pesci a Cala Mariolu, è stato rilanciato dai principali account Instagram sardi, totalizzando decine di migliaia di like e centinaia di commenti di apprezzamento (redazione web)
ORGOSOLO. E' tornato nel suo paese dopo sei anni Graziano Mesina, condannato a 30 anni in appello, e in attesa della sentenza definitiva della Cassazione. E' fuori dal carcere perché sono decorsi i termini della custodia cautelare che non possono superare i sei anni dal momento dell'arresto. A Orgosolo Mesina si è presentato nella caserma dei carabinieri dove ogni giorno dovrà firmare. Dalle 22 alle 6 non potrà uscire di casa (foto Massimo Locci) L'ARTICOLO  
NUORO. E' uscito dal carcere di Bad'e Carros perché la custodia cautelare è venuta meno: la motivazione della sentenza di appello che lo condanna a 30 anni di reclusione per traffico di droga (l'accusa principale) non è stata ancora depositata e sono scaduti i termini. "Finalmente respiro l'aria del mio paese, sono felicissimo, non me l'aspettavo", ha detto una volta uscito dal carcere per raggiungere Orgosolo assieme all'avvocata Beatrice Goddi. All'arrivo ha commentato: "Vedo che in sei anni è tutto cambiato". Ora per l'ex primula rossa del banditismo sardo si aspetta la sentenza della Cassazione (foto di Massimo Locci) L'ARTICOLO
RSS News powered by:
® Bing News | ® Google News
© All right reserved