Cosa si festeggia oggi nel mondo?

La data fu scelta da un'organizzazione internazionale di partiti politici socialisti e comunisti per commemorare la Rivolta di Haymarket

La Giornata internazionale dei Lavoratori, nota anche come festa dei lavoratori o festa del lavoro in alcuni paesi, è una celebrazione dei lavoratori e delle classi lavoratrici promossa dal Movimento Internazionale dei Lavoratori che si svolge ogni anno il primo maggio (1 maggio).

La data fu scelta da un'organizzazione internazionale di partiti politici socialisti e comunisti per commemorare la Rivolta di Haymarket, avvenuta a Chicago il 4 maggio 1886. La sesta conferenza del 1904 della Seconda Internazionale invitava "tutte le organizzazioni del Partito socialdemocratico e i sindacati di tutti i paesi a manifestare energicamente il primo maggio per l'istituzione legale della giornata lavorativa di otto ore, per le richieste di classe del proletariato, e per la pace universale ".

Il primo maggio è un giorno festivo nazionale in molti paesi del mondo, nella maggior parte dei casi come "Festa del lavoro", "Giornata internazionale dei lavoratori" o simili, anche se alcuni paesi celebrano una festa del lavoro in altre date significative, come gli Stati Uniti e il Canada, che celebrano la festa del lavoro il primo lunedì di settembre.

A partire dalla fine del XIX secolo, con la crescita dell'azione dei sindacati e dei movimenti sindacali il primo maggio fu scelto come Giornata internazionale dei lavoratori per commemorare la Rivolta di Haymarket del 1886 a Chicago. In quell'occasione, a partire dal primo maggio, ci fu uno sciopero generale per la giornata lavorativa di otto ore. Il 4 maggio, la polizia intervenne per disperdere un'assemblea pubblica a sostegno dello sciopero quando una persona non identificata fece esplodere un'ordigno. La polizia rispose altrettanto violentemente sparando contro il corteo dei lavoratori. Lo scontro portò alla morte di sette poliziotti e almeno quattro civili; rimasero feriti sessanta agenti di polizia e un numero indefinito di civili. Centinaia di leader sindacali e simpatizzanti furono successivamente identificati e quattro addirittura giustiziati per impiccagione, dopo un processo piuttosto sommario. Il giorno seguente, il 5 maggio, a Milwaukee, nel Wisconsin, le forze dell'ordine spararono contro un corteo di lavoratori in sciopero, uccidendone sette, tra cui uno studente e un uomo estraneo alla manifestazione.

Nel 1889, durante il primo congresso della Seconda Internazionale che si riunì a Parigi, a seguito di una proposta di Raymond Lavigne si decise di istituire per l'anno successivo una manifestazione internazionale per celebrare l'anniversario delle proteste di Chicago del 1886. Il Primo Maggio fu poi formalmente riconosciuto come un evento annuale al secondo congresso dell'Internazionale nel 1891.

Durante il Congresso Socialista Internazionale tenutosi ad Amsterdam nel 1904, si decise di invitare "tutte le organizzazioni dei Partiti socialdemocratici e i sindacati di tutti i paesi a manifestare energicamente il primo maggio per l'istituzione legale della giornata di 8 ore, per le richieste di classe del proletariato e per la pace universale. Il congresso rese inoltre "obbligatorio per le organizzazioni proletarie di tutti i paesi interrompere il lavoro il primo maggio, ovunque fosse possibile e senza penalizzare il salario dei lavoratori ".

Negli Stati Uniti e in Canada durante il mese di settembre fu celebrata una manifestazione chiamata Festa del Lavoro, proposta per la prima volta nel 1880. Nel 1882, Matthew Maguire, un operaio macchinista, propose per la prima volta una festa del Labor Day il primo lunedì di settembre mentre prestava servizio come segretario della Central Labour Union (CLU) di New York. Altre testimonianze sostengono che sia stato proposto per la prima volta da Peter J. McGuire della Federazione americana del lavoro nel maggio del 1882, dopo aver assistito al festival annuale del lavoro tenutosi a Toronto, in Canada. Nel 1887, l'Oregon fu il primo stato degli Stati Uniti a renderlo un giorno festivo ufficiale. Divenne una festa federale ufficiale nel 1894, quando trenta stati statunitensi celebrarono la festa del lavoro. La Festa del Lavoro divenne quindi una festa ufficiale, ma fissata per il primo lunedì di settembre e non per il primo maggio.

Il primo maggio rimane una delle festività più importanti nei paesi comunisti come la Corea del Nord, Cuba e gli ex paesi dell'Unione Sovietica. Le celebrazioni del Primo Maggio in questi paesi in genere prevedono sfilate dell'esercito e della marina, con cortei militari e marce di soldati.

Anche in Italia il Primo Maggio è stato istituito come festa nazionale dei lavoratori, e dal 1990, i sindacati confederali CGIL, CISL e UIL, in collaborazione con il comune di Roma, hanno istituito un grande concerto per celebrare il primo maggio: la manifestazione si tiene a Roma, in piazza di San Giovanni in Laterano, è seguita da centinaia di migliaia di persone, oltre a essere trasmessa in diretta televisiva.

Nel 1955, la Chiesa cattolica dedicò il primo maggio a "San Giuseppe Lavoratore". San Giuseppe è il santo patrono degli operai e degli artigiani.

Durante la guerra fredda, il Primo Maggio divenne l'occasione per grandi sfilate militari nella Piazza Rossa da parte dell'Unione Sovietica e vi partecipavano i massimi rappresentanti del Cremlino, in particolare il Politburo, in parata accanto al Mausoleo di Lenin.

Attualmente la maggior parte dei paesi di tutto il mondo celebra una giornata dei lavoratori il primo maggio.