Nughedu Welcome, ospiti tedeschi alla scoperta dell'entroterra sardo

Arriveranno dalla Germania i primi turisti ospiti di Nughedu Santa Vittoria, all'interno del progetto "Nughedu Welcome"

Saranno tedeschi i primi ospiti di Nughedu Santa Vittoria, piccolo comune di poco meno di 500 abitanti nella provincia di Oristano, che ha lanciato "Nughedu Welcome", l'idea di sistema di accoglienza diffuso ispirato al turismo soft. Ai visitatori che hanno deciso di passare qualche giorno in questo piccolo paesino dell'isola, sarà offerta la possibilità di soggiornare a casa di alcune famiglie, rilassandosi all'insegna del buon cibo e della condivisione.

Sono proprio questi, infatti, le caratteristiche salienti di questo tipo di turismo che vuole invitare a riscoprire i veri valori come quello della convivenza tra persone diverse che possono però scambiarsi reciproche esperienze. E dopo il gruppo di tefeschi che arriverà a Nughedu Santa Vittoria a fine marzo, un altro è previsto tra aprile e maggio. Sempre nel rispetto del social eating. Tomaso Ledda, project manager di Nabui, la societa che ha sviluppato il progetto di "Nughedu Wlecome" mette a fuoco l'obiettivo di questo progetto, sicuramente meritevole di menzione: ""L'obiettivo è posizionare il paese come punto di riferimento delle zone interne della Sardegna nella sperimentazione di un modello turistico cosiddetto 'morbido', lento, esperienziale ed elastico, capace di adattarsi alla domanda in base alla stagionalita e ai tempi delle piccole produzioni locali".

AGRITURISMI, VERO E PROPRIO BOOM IN SARDEGNA

E così, arrivando nel piccolo paesino dell'entroterra sardo, i turisti potranno scoprire le vie di Nughedu, passeggiare coi pastori sugli antichi sentieri e conoscere le leggende che accompagnano la fondazione del paese, grazie alle testimonianze archeologiche. Una sorta di vacanza alternativa che potrebbe funzionare.

Foto | Pixabay