Scommesse legali: boom di gioco e vincite in Europa

In Spagna distribuiti 35 miliardi di euro di vincite in 5 anni, il Regno Unito ha 21 milioni di giocatori regolari, nelle agenzie italiane raccolti 2,2 miliardi in sei mesi.

Il successo dei giochi regolamentati, certificati e legali accomuna un po’ tutta Europa, e proprio in questi giorni emergono nuovi importanti dati sul successo di questa tipologia di scommesse, specie quelle online. In Spagna, secondo l’Asociación Española de Juego Digital sono stati 35 i miliardi di euro distribuiti agli scommettitori iberici dall'entrata in vigore, cinque anni fa, della legge che regolamenta il gioco digitale. Da quando ha fatto il suo ingresso nel mercato il settore del gaming online ha fatto registrare una crescita costante, arrivando a fatturare ben 37,3 miliardi di euro negli ultimi cinque anni. Il settore che ha registrato il maggior incremento è stato quello delle scommesse sportive, con un aumento di ben il 273%, con una stima di giocatori registrati dalle piattaforme riconosciute che arriva a 9,6 milioni di unità. 

Nel Regno Unito il successo è ancora maggiore,  infatti con 21 milioni di conti gioco attivi è il mercato regolamentato più grande al mondo per il gioco online. Dei 13,8 miliardi di sterline spesi tra 2015 e 2016 in giochi, ben 4,5 miliardi vengono dalle scommesse online (il 32% del totale). Il tutto emerge dall'ultimo report pubblicato dalla Gambling Commission, che evidenzia come siano 106mila 678 le persone impiegate nel comparto, con 8mila 788 betting shops, 583 sale bingo e 147 casino. Inoltre, sempre nello stesso periodo,  sono stati destinati 1,6 miliardi di sterline dalla lotteria nazionale alle "buone cause". Da un sondaggio tra i cittadini è poi emerso che nel periodo esaminato aveva giocato il 48% della popolazione (circa 25 milioni di adulti), che oltre 3 milioni di adulti avevano scommesso su un evento sportivo e 9 milioni avevano giocato online, mentre 15,5 milioni avevano comprato un biglietto della lotteria nazionale.

E l’Italia segue a ruota, visto che nei primi sei mesi del 2017 le scommesse sportive in agenzia hanno totalizzato una raccolta da 2,2 miliardi di euro: è il totale elaborato da Agipronews sui dati contenuti nel report diffuso dall'Agenzia delle Dogane e Monopoli. In questa graduatoria Napoli si conferma la città dove si è giocato di più con ben 359 milioni di euro: segue al secondo posto Roma con 201 milioni, mentre Milano conclude aggiudicandosi l'ultimo gradino del podio con 112 milioni. In relazione alla media giocata per punto raccolta, Aosta e la sua provincia si aggiudicano il primato, con oltre 53mila euro e 6 agenzie, seguita da Bolzano con 45mila euro e 35 agenzie e da Sondrio con 44mila euro e 16 agenzie. Per quanto riguarda invece le scommesse virtuali in agenzia, la raccolta è stata di 728 milioni di euro nei primi sei mesi dell’anno, con la conferma di Napoli e la sua provincia al primo posto con 114 milioni di euro, Roma seconda con 51,8 milioni e Milano sull'ultimo gradino del podio con 40,3 milioni.

Foto | Chris Page su Flickr

Leggi anche