Indonesia, i tassisti contro Uber

Migliaia di tassisti indonesiani hanno paralizzato alcune zone di Giacarta.

da Internazionale

Migliaia di tassisti indonesiani hanno paralizzato alcune zone di Giacarta il 22 marzo per protestare contro le app che offrono servizi alternativi di trasporto privato.

I tassisti, che accusano aziende come Uber e Grab di distruggere il settore dei trasporti con una concorrenza sleale (dato che non pagano le tasse), hanno cercato di coinvolgere i passanti, anche con la forza.

Il governo non ha preso una posizione al riguardo, ma per il presidente Joko Widodo “non bisogna bandire le nuove tecnologie”.

Approfondisci:

La protesta ... di taxi, i concorrenti sleali in città sono un migliaio. In realtà è molto difficile quantificarli, perché si alternano. Un tempo i “nemici” dei conducenti di auto bianche erano soprattutto quelli di Uber. Ora sono spuntati nuovi ...
Sottolineando che Eni opera "in aree non complicate", tra le quali ha citato Egitto, Indonesia e Messico ... che per la start-up newyorchese ha speso 100 milioni di dollari Uber Technologies ha deciso di cavalcare l'entusiasmo associato al bike-sharing ...
La protesta contro Uber dura ormai da anni, i continui ricorsi hanno convinto il colosso Usa a ritirare la versione UberPop ma più di recenti si sono diffuse nuove app che offrono un servizio taxi «mascherato» da car pooling, autisti privati mettono a ...
quello che si piazzava dentro gli aeroporti di Linate e Malpensa o in stazione Centrale per agganciare i turisti prima che arrivassero al posteggio taxi. Poi è iniziata la guerra contro la piattaforma tecnologica Uber, nella versione classica o in quella ...
Il servizio dei taxi milanese negli anni "è stato penalizzato" da una serie di servizi alternativi che "il più delle volte - ha continuato Grassi - sono abusivi o non regolamentati". I tassisti milanesi non puntano il dito solo contro la app Uber ma ...