Nell'ultimo mese

Boom della frutta da bere made in Sardegna

  • Scritto da Effe_Pi

Passion fruitSuccesso di Wey, prodotto estivo della Cooperativa di Arborea che ha venduto più di 300mila confezioni e ora potrebbe sbarcare in Italia.

Grande successo della frutta da bere sulle spiagge e nell’estate sarda. Parliamo di Wey, lo snack da bere a base di siero di latte e al gusto di frutta, lanciato durante questa stagione estiva in tutta l’isola dalla Cooperativa Latte Arborea, che pare abbia finora superato le aspettative, raccogliendo commenti positivi e un grande successo nelle vendite: 300.000 confezioni vendute dal 26 luglio al 17 agosto.

I consumatori, sottolinea un comunicato stampa dell'azienda dell’oristanese, hanno apprezzato “sia le caratteristiche nutrizionali e la capacità saziante, sia la freschezza e il sapore dei gusti esotici passion fruit, mango e ace (arancia, carota e limone); definendo la bevanda ‘buona e salutare’. Il passaparola positivo ha così trasformato il piccolo brik nell’accessorio moda di chi ama fare merenda in modo salutare”. 

A 45 giorni dalla presentazione e inserimento sul mercato Sardo, i numeri di vendita superano qualsiasi previsione con 300.000 confezioni vendute; oltretutto la distribuzione è ancora al 70% (nei canali GDO, Normale Trade, Horeca, Bar, e Vending) e per Arborea è interessante anche il target ampio di consumatori raggiunti, inizialmente identificato nelle donne “cool-hunter” del benessere, tra i 25 e 44 anni: il prodotto è stato molto apprezzato anche dai più giovani e dagli over 50. Visto il successo in Sardegna, sembra che il gusto di Wey potrebbe presto approdare nella Penisola: qualche insegna ha infatti già manifestato l’interesse all’inserimento e distribuzione su tutto il territorio nazionale di questo possibile erede dei tradizionali cibi sardi basati sul latte, come su casu axedu

Leggi anche