Nell'ultimo mese

Dalla Puglia a Bauladu le canzoni di mare

  • Scritto da Effe_Ci

Erica MouLa giovane cantautrice pugliese Erica Mou ha partecipato ieri sera a Bauladu al festival letterario Ananti de sa Ziminera.

Musica giovane da una cantautrice che viene da un'altra terra rispetto alla Sardegna, ma che come tanti sardi ha un fortissimo legame, un'ossessione addirittura, per il mare. Lei si chiama Erica Mou, viene dalla Puglia, da Bisceglie per la precisione, e ieri sera ha suonato a Bauladu, il piccolo comune dell'oristanese che è uno dei teatri del festival letterario diffuso "Ananti de sa ziminera". Per la precisione, la giovane e affascinante Mou ha animato il dopo festival, catturando il pubblico col suo faccino angelico, gli occhi vispi, una chitarra in spalla e grinta da vendere, ma soprattutto con le canzoni piene di mare, suonate in una dimensione intima, con luci soffuse e lei da sola sul palco col suo strumento, seguita da un pubblico via via sempre più attento.

La 24 enne Erica ha aperto il concerto quasi timidamente, arpeggiando una dolce melodia, sovrastata da una voce calda e profonda che evoca ritmi “consoliani”, nel senso della celebre collega catanese di cui spera di ripercorrere i successi. Le canzoni di Mou, che si chiama come una caramella ma ha per vero cognome Musci, sono pervase da una ricerca di libertà e soprattutto un amore per il mare che ricorre con prepotenza nei testi, in primis quello dell'ultimo album, non a caso intitolato "Contro le onde". L'amore per il gigante blu, tanto importante nell'isola quanto nella sua Puglia, è condiviso con la platea, ed è per questo che lei va a "colpo sicuro", certa di poter esser compresa per questa sua ossessione.

Invoca “anche la musica a Km 0”, con ironia, e in effetti nella serata bauladese la porta direttamente dal Produttore al Consumatore. A chi le chiede un bis proprio di Carmen Consoli risponde con la bellissima "La casa in riva al mare", di Lucio Dalla, che interpreta con trasporto e velata emozione. Il concerto si conclude poi con la lettura del testo "Epica", adatto al contesto del festival, ed Erica saluta ringraziando tutti per la sua prima volta in Sardegna. Una prima volta che non si limita alla parte artistica, visto che stamattina Mou ha twittato una sua foto in primo piano, accompagnata dal messaggio "Giornooooo Dopo il concerto ieri sera, oggi ci godiamo una giornata libera nel sole sardo. Buon weekend!!" e l'impressione è che la giovane pugliese tornerà sempre volentieri nell'isola, visti i suoi gusti e le sue ossessioni.

Leggi anche