Nell'ultimo mese

Stasera il revival del beat oristanese

  • Scritto da Effe_Pi

BarrittasSul palco in Piazza Eleonora Barrittas e altri gruppi cittadini degli anni '60 e '70.

Serata di grande revival oggi in piazza ad Oristano, dove nell'ambito del "Settembre Oristanese" si esibiranno alcuni dei pezzi da novanta della Beat generation, vale a dire i gruppi che andavano per la maggiore in città negli anni '60 e '70, alcuni dei quali all'epoca avevano raggiunto anche una notorietà a livello italiano. A salire sul palco saranno anzitutto i mitici Barrittas, con Benito Urgu e i Salis & Salis, ma anche i Retrò Gusto, La Nuova Dimensione e gli  A.51. Il tutto si svolgerà in Piazza Eleonora, ed è prevista anche una raccolta fondi da destinare a favore dei comuni maggiormente colpiti dai roghi dei mesi scorsi.

Protagonisti della serata saranno quindi artisti e band che hanno caratterizzato un lungo periodo della vita cittadina, per almeno due ore di buona musica in versione originale, con cinque tra le più note formazioni del passato, interpreti di un genere musicale che spesso è tornato di moda negli ultimi anni e che anche oggi conosce una nuova giovinezza. Tra i gruppi, sicuramente il più famoso è quello dei Barrittas, insieme ai Bertas la band sarda più nota degli anni '60, che hanno lavorato alla casa discografica Ariel di Gaetano Pulvirenti, dove avevano come direttore artistico il grande Piero Ciampi: tra i loro successi, Gambale twist/Whisky, birra e Johnny Cola del 1964, seguito da Ziu Paddori/La ballata di Efisineddu (che riportava in copertina la scritta "sponsorizzato dalla Vernaccia Sardinian Gold, il miglior vino del mondo"). Sono stati tra gli artisti coinvolti nel 1966 dal maestro Marcello Giombini nella realizzazione della prima messa beat italiana, eseguita in prima assoluta nella cappella Borromini a Roma alla presenza di un foltissimo pubblico e dei mass media e immortalata in un album di grande successo commerciale all'epoca.

Leggi anche