Nell'ultimo mese

A NEW YORK UN MONUMENTO PER GRAMSCI

  • Scritto da Effe_Pi

Gramsci MonumentRealizzato dai cittadini del Bronx, sarà visibile fino al 15 di settembre.

Un monumento dedicato ad Antonio Gramsci nella Grande mela, per ricordare l’opera del filosofo e leader politico di Ghilarza. È un padiglione temporaneo, visitabile da oggi al 15 settembre nell’area di Forest House, nel Bronx. L’installazione verrà progressivamente realizzata dai residenti della zona, con il coordinamento dell’artista Thomas Hirschhorn, che ha pensato il progetto, e di Erik Farmer, presidente dell’associazione dei cittadini che vivono a Forest House.

Saranno sempre i locali a smontare il padiglione, in un progetto finanziato dalla Dia Art Foundation, che dal 1996 non commissionava un’opera di questo genere a New York: il “Gramsci Monument” sarà realizzato all’aperto, con materiali di uso quotidiano. Ad accompagnare l’opera, anche un sito aperto ad hoc da Hirschhorn, che sarà visibile online fino al 31 dicembre e offre testi, note, fotografie e video per documentare il processo artistico; è poi previsto un calendario degli appuntamenti (reading etc.) che si terranno sul posto e uno streaming radio per raccontarli.

Alla domanda “perché Gramsci”, Hirschhorn dichiara di essere “un fan” del pensatore sardo, e che la sua passione “riguarda tutto ciò che viene da lui, senza eccezioni, senza senso critico, distanza o limite”. L’artista risponde poi con una serie di “perché”, ben 21, tra cui elenca il fatto che Gramsci fosse “un eroe”, “un rivoluzionario”, ma anche “uno stratega” e un uomo “che odiava l’indifferenza”. Ma Gramsci, per l’artista che ha deciso di realizzare un monumento per lui, è anche il teorico e leader che ha scritto “ogni essere umano è un intellettuale” e che “non aveva mai paura ed era un esempio di lealtà”.

Leggi anche