Nell'ultimo mese

Comunali 2014: Walter Piras - San Gavino Monreale

  • Scritto da Effe_E

Walter Piras - San Gavino Monreale1) Saprebbe individuare (uno o più) problemi principali del suo comune e offrire brevemente alcune soluzioni per risolverli?

Sicuramente è sotto gli occhi di tutti lo stato di degrado in cui oggi è San Gavino. Bisogna prestare maggiore attenzione alle erbacce che crescono sui marciapiedi così come ai lampioni cadenti.

Decoro urbano si, ma anche sicurezza per i nostri cittadini. Cercheremo di investire anche per un arredo urbano che dia dignità al paese.

2) La politica oggi è impopolare ma i sindaci sono gli amministratori più vicini al cittadino: come pensa possano contribuire a far recuperare fiducia nelle istituzioni?

Premetto che all’interno della nostra lista non c’è nessuno che ha già ricoperto incarichi all’interno delle amministrazioni del territorio. Sono tutte persone conosciute e apprezzate per il proprio impegno all’interno dei vari ambiti di competenza.

Una buona parte del nostro programma è dedicata alla comunicazione tra il palazzo e i cittadini. Nostra intenzione sarà quella di curare il sito istituzionale con maggior attenzione.

Vogliamo inoltre attivare l’URP, Ufficio Relazioni col Pubblico, al fine di fornire immediatamente maggiori informazioni al cittadino e consentire agli uffici di poter dedicare maggior tempo ai propri adempimenti. Ci piacerebbe una cittadinanza attiva, la giunta dovrà essere il braccio esecutore e le volontà devono essere quelle dei cittadini.

3) Quali sono i temi programmatici fondamentali su cui punterà per sconfiggere i suoi avversari alle prossime elezioni?

Difficile fare una cernita. Tutto deve avere la priorità. Dall’urbanistica alle politiche del lavoro, dai servizi sociali al decoro urbano. Intendiamo puntare sui vari settori in cui abbiamo lavorato dando la priorità a tutto.

Sono tante le idee che proponiamo attraverso il programma, un esempio può essere il censimento delle attività dette di bottega-artigianali per quanto riguarda le politiche del lavoro o l’istituzione di una consulta degli adulti per quanto concerne invece i servizi sociali e la cultura.

4) Ci dica una cosa positiva e una negativa fatta dalle amministrazioni che ha avuto la sua città negli ultimi anni.

C’è tanto lavoro da fare. Abbiamo redatto il nostro programma amministrativo sulla base del bilancio di fine mandato presentato dall’attuale Giunta Cruccu.

Sicuramente bisognerà rimettere mano a diversi aspetti della gestione del nostro comune. Intendiamo ripartire dalla cultura, dal bel lavoro portato avanti in questi anni, un esempio (peraltro molto attuale) è Monumenti Aperti.

Walter Piras
Progetto Comune
Comune di San Gavino Monreale

Leggi anche