Logo

Alle Saline Conti Vecchi tornano le Olimpiadi dei Giochi dimenticati

Sarà una giornata di divertimento dedicata ai tradizionali giochi della Sardegna.

Le Saline Conti Vecchi di Assemini (Cagliari) domenica 26 maggio diventeranno la location che ospiterà le Olimpiadi dei Giochi dimenticati, un’iniziativa del FAI (Fondo Ambiente Italiano) per ricordare e recuperare i tradizionali giochi antichi della Sardegna. Il Fai, che gestisce le saline di proprietà della società Ing. Luigi Conti Vecchi, ha programmato una giornata di divertimento all’aria aperta per riscoprire antichi giochi come la trottola di legno con lo spago (su baralliccu), il salto della fune (sa funi) e il nascondino. Grandi e piccini potranno trascorrere una giornata in allegria e riscoprire un luogo di antica storia come le Saline Conti Vecchi e gli immobili storici che si potranno visitare con il trenino in partenza ogni ora dalle 13:30.

Sarà un’occasione unica per fare un tuffo nel passato e scoprire i giochi di un tempo, tornare per un attimo a quando eravamo bambini e bastava uno spazio aperto, pochi oggetti di uso comune e tanta fantasia per inventarsi un gioco divertente.

LEGGI ANCHE| Ambiente e industria: riaprono le saline Conti Vecchi

Le saline Conti Vecchi che ospiteranno le Olimpiadi sono un piccolo gioiello ristrutturato e riaperto al pubblico a maggio del 2017 grazie ad un intervento di restauro della Regione Sardegna che, insieme ad Eni e Fai, ha permesso alla struttura inaugurata nel 1931 di diventare visitabile 10 mesi all’anno. Chi quindi parteciperà alla giornata di giochi de FAI avrà anche la possibilità di ammirare gli ambienti storici - ovvero la Direzione, gli Uffici e il Laboratorio chimico - l'Officina Meccanica e la ex Falegnameria delle Saline, le vsche salanti, i bacini evaporanti, testimonianza di un territorio che sul sale aveva puntato il suo sviluppo industriale e che ha fatto diventare la cultura del sale una risorsa culturale e turistica.

Foto | Cristiano Cani su Flickr

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.