Nell'ultimo mese

Da domani i Saldi invernali dei tempi di crisi

  • Scritto da Effe_Pi

Saldi SardegnaIn Sardegna fino al 3 marzo ogni famiglia spenderà 280 euro per un giro d'affari di oltre 200 milioni di euro.

Da domani, sabato 4 gennaio, scatta la stagione dei Saldi, in Sardegna come in quasi tutto il resto d’Italia. Si tratta degli sconti invernali, che si protrarranno fino al prossimo 3 marzo, e rappresentano la grande speranza dei commercianti dell’isola (e non) di recuperare dopo una stagione di scarsi acquisti, causata principalmente dalla grave crisi economica. Una stima della Confcommercio sarda prevede infatti che ogni famiglia spenderà per questi Saldi circa 280 euro, pochi se raffrontati coi 340 euro che vengono stimati come media italiana, ma in fondo non così scarsi se si considerano le grandi difficoltà economiche della Sardegna.

Questi soldi saranno usati per l'acquisto di capi d'abbigliamento, calzature ed accessori, per un valore complessivo di 200 milioni di euro, pari al 18% del fatturato annuo del settore nell'isola. A livello provinciale per nucleo familiare, le spese maggiori saranno a Cagliari, con 310 euro, seguita da Sassari con 305 euro, Nuoro con 265 euro ed Oristano con  “soli” 260 euro di acquisti.
Da domani, pertanto, i circa 5mila negozi di abbigliamento, calzature ed accessori dell'isola saranno pronti ad offrire ai clienti sconti ed offerte. Secondo il presidente di Confcommercio Sardegna, Agostino Cicalò, "si potranno fare acquisti interessanti sia perché quest'anno è totalmente mancata la stagione invernale e sia per la consapevolezza degli operatori di contribuire a stimolare gli acquisti, tenuto conto che la Sardegna sta risentendo di una crisi economica senza pari. Prevediamo sconti importanti che in media si aggireranno da subito sul 40%".

Leggi anche