I comici sardi cantano contro la SLA - VIDEO

  • Scritto da Effe_Pi

Un progetto di beneficenza per raccogliere fondi destinati ad un’associazione dell’isola che combatte la terribile malattia degenerativa, ecco il brano musicale cantato da tanti personaggi noti dello spettacolo.

Anche i comici sardi scendono in campo con una canzone e un progetto contro la SLA, Sclerosi laterale amiotrofica, terribile malattia purtroppo molto diffusa anche nell’isola. L’obiettivo è di fare qualcosa insieme per aiutare il prossimo, far entrare un po’ di comicità nelle famiglie in difficoltà. A settembre del 2017, da un’idea di Christian Luisi è nato il progetto "Per chi non lo SLA", un titolo dato dal cabarettista Nicola Cancedda, che ha scritto su richiesta di Christian anche il brano cantato da tutti i comici uniti, con un apporto melodico musicale dell'artista Ploaghese Soleandro.

LEGGI ANCHE | Sla: dalla Sardegna a Roma 40mila firme per Renzi

Una lettera mandata a tutti i comici per riunirsi sotto un’unica voce, una canzone per tutti i nostri concittadini affetti da una delle peggiori malattie degenerativa che è la SLA, un progetto accettato da tutti con grande gioia e partecipazione, indicando come punto di arrivo una "piccola" raccolta fondi per la ricerca. Destinataria, l'associazione tutta Sarda "IoStoConPaolo" (Paolo è un cuoco di Oristano affetto da SLA), nata a Mustonate sul lago di Varese, dove si  sono riuniti undici esperti di sclerosi laterale amiotrofica provenienti da tutto il mondo per la creazione di un Pool di ricercatori, il cosiddetto DREAM (Developing a REesearch Advanced Model) Team, che lavorerà insieme e secondo una strategia integrata per accelerare l’individuazione di un target terapeutico contro la SLA.
Partecipano al progetto comici sardi spesso noti anche a livello nazionale, come Pino agli anticorpi, Marco BAZ Bazzoni, Giuseppe Masia, Benito Urgu, Soleando, Battor Moritteddos, Nicola Cancedda, Tenorenis, gli Amakiaus, Francesco Porcu, Marco Piccu, Daniele Contu ed Alvin Solinas dell'associazione "Una canzone per un sorriso".