In Sardegna record di connessioni web da mobile

  • Scritto da Effe_Pi

Secondo Confartigianato usano questo tipo di servizio il 41% degli utenti sardi, in particolare con il 4G, e c’è attesa per il completamento del progetto sulla Banda ultra larga.

La Sardegna ha il record per le connessioni internet da dispositivo mobile: ben il 41,3% degli utenti dell’isola usa infatti la rete veloce di smartphone e tablet: è quindi sempre più importante la diffusione sul territorio della banda larga e della connessione 4G. I dati arrivano dall’Osservatorio di Confartigianato Sardegna per le MPI su “Famiglie e Imprese con connessione mobile a banda larga”. L’analisi conferma anche l’exploit degli ultimi 6 anni della nostra regione, che è passata dal 12,6% di famiglie che accedevano alla banda larga mobile (2G e 3G) nel 2010 al 41,3% della fine del 2016 (4G), segnando una crescita del +21,5%.

LEGGI ANCHE | Banda ultralarga: si sperimenta in Sardegna

“Sono dati molto importanti che dimostrano come la nostra terra sia sempre più interessata a cancellare quel “digital divide” che, in parte, ne ha ostacolato lo sviluppo – sottolinea Antonio Matzutzi, Presidente di Confartigianato Imprese Sardegna – senza per dimenticare che gli utenti, fino a ora, sono stati costretti a connettersi attraverso gli smartphone proprio per mancanza di infrastrutturazione fisica”. Per ovviare a questo gap la Regione e lo Stato, attraverso i lavori per la Banda Ultra Larga, da circa 3 anni stanno cablando l’intera Sardegna: un intervento molto apprezzato dall’associazione degli imprenditori.

Il dossier, a livello nazionale, ha anche evidenziato come nel 2012 solo il 37,2% delle famiglie accedesse al web con connessione fissa a banda larga contro il 48,8% di adesso, registrando una crescita de  18,1% in pochi anni. Per la banda larga mobile, sempre nello stesso periodo, si è passati dal 13,5% al 31,6%, con una crescita del 18,1%. Il 52,4% delle micro e piccole imprese possiede un sito internet; più ridotta la presenza nelle micro imprese fino a 10 addetti (51%), mentre sale a quote più elevate per le piccole imprese tra 10 e 49 addetti (86%). Dai risultati dell’indagine si evince anche che il 28% delle piccole e medie imprese italiane utilizza almeno un social media; relativamente alle piattaforme utilizzate, il 25% delle imprese ha un profilo aziendale su Facebook mentre Twitter è diffuso nel 6% delle imprese.

Foto: Pixabay | CC0 Public Domain

Leggi anche