Logo

CNA: ECONOMIA SARDA TRA LE PEGGIORI D'EUROPA

OmbrelloniLo dice il rapporto della confederazione sulla competitività delle regioni europee.

La Sardegna tra le regioni meno competitive d’Europa. Lo pensa il Cna (Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa), che ha presentato nei giorni a Cagliari il suo rapporto sull’argomento. Il 75% delle regioni del vecchio continente sarebbero quindi più competitive dell’isola, che è fanalino di coda per qualità della vita, benessere, distribuzione della ricchezza, turismo e innovazione tecnologica.

Il 98% delle regioni ha più laureati della Sardegna, e anche zone come Cipro, Baleari e Canarie, potenziali concorrenti, hanno performance migliori di quelle sarde. Impietosi anche i dati sulla "capacità innovativa" sarda, inferiore di oltre il 90% rispetto ad altre regioni europee. Il reddito disponibile per le famiglie sarde - sempre secondo quanto emerge dal rapporto – è di quasi 5mila euro in meno rispetto alla media nazionale, mentre il tasso di disoccupazione dei giovani sardi è il più elevato tra le regioni italiane e tra i primi dieci in Europa.

La Sardegna registra poi dati turistici negativi anche rispetto ai suoi concorrenti naturali, piazzandosi agli ultimi posti negli arrivi e limitando la stagione estiva al solo periodo di Ferragosto. L'associazione chiede di "semplificare la filiera istituzionale amministrativa e riconfigurare il bilancio della regione, la cui composizione è un deterrente alla crescita" e afferma la necessità di “investire sui giovani, sull'istruzione, sull'innovazione e sulla ricerca".

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.